“Eccellenze in digitale”: la Camera di Commercio di Campobasso sostiene il Made in Italy

1009

L’8 luglio  è stata presentata a Venezia “Eccellenze in digitale”  l’iniziativa realizzata da Unioncamere e Google, con il patrocinio del Ministero dello Sviluppo Economico, per promuovere la digitalizzazione delle aziende del Made in Italy.  Tradizione e autenticità: queste le parole chiave che sintetizzano il concetto di Made in Italy, ovvero quello che fa dell’Italia il Paese delle eccellenze invidiate in tutto il mondo.
La manifestazione, organizzata a Venezia, è una vetrina nazionale importante dedicata alla cultura e all’economia digitale a cui ha aderito anche la Camera di Commercio di Campobasso, curando l’esposizione di alcuni prodotti tipici  visibili sul portale  Google cultural Institute:
·    “L’acciaio traforato”
·    “Il ferro battuto”
·    “La pietra di Oratino”
Nello specifico, la piattaforma  di Google cultural Institute propone 100 mostre digitali, 100 storie da vivere on line, per scoprire le eccellenze italiane, ma anche per svelare quelle manifatture di nicchia che raccontano la storia di un prodotto e di un territorio attraverso foto, video e documenti storici.
Durante la manifestazione sono stati proclamati anche i vincitori delle 104 borse di studio  del progetto Google “Made in Italy: Eccellenze in Digitale”.  Tra i 104 laureandi e neolaureati selezionati, che verranno ospitati per 6 mesi in 52 Camere di Commercio, hanno ricevuto il premio anche alcuni giovani molisani che avranno il compito di favorire la digitalizzazione delle PMI del territorio.
Tutti i giovani riceveranno una borsa di studio di 6.000 Euro. L’elenco dei vincitori è disponibile su www.eccellenzeindigitale.it/supportosulterritorio.
“Questa iniziativa a cui ha aderito anche la Camera di Commercio di Campobasso- afferma il Presidente Paolo Spina- intende valorizzare il Made in Italy, supportando le nostre imprese  nel processo di digitalizzazione con l’obiettivo di facilitare l’accesso ai  mercati internazionali e aumentare la competitività.  Infatti trasmettere la cultura della rete alle piccole imprese, ancora poco presenti sul web con propri siti internet,  consente loro di aprire  le porte del mercato globale. Tramite  il nuovo portale realizzato da Google è possibile non solo  esporre i propri prodotti ed avere più visibilità,  ma anche ” ascoltare” le storie di imprenditori che hanno avuto successo grazie al Web e apprendere le competenze per raggiungere migliori risultati. Inoltre, iniziative come questa non solo  offrono un valido supporto ai giovani imprenditori, valorizzando il loro talento, ma rappresentano anche uno stimolo positivo  per spronarli a fare sempre meglio “.

Commenti Facebook