Crisi economica: 3 piccole imprese su 4 faticano a pagare i fornitori

768

Da un’indagine dell’Adnkronos, su un campione di piccole imprese interpellate, con la collaborazione di diverse associazioni di impresa su tutto il territorio nazionale, emerge un quadro che in Italia è sempre più difficile onorare i debiti, soprattutto quelli fra le imprese, a maggior ragione nel caso delle aziende più piccole.  Fornitori da pagare, contratti firmati e non rispettati, la crisi lascia in eredità una prassi ormai consolidata: non paga più nessuno, o quasi, nei tempi e nelle forme stabilite. Tre imprenditori su quattro (il 61%) dichiarano di non aver onorato almeno un contratto nell’ultimo anno, quasi tutti, l’80%, hanno fatto almeno una transazione, nei panni del creditore o del debitore, per risolvere un contenzioso altrimenti destinato alle vie giudiziarie.  Gli ultimi tre anni di gravi difficoltà finanziarie  hanno istituzionalizzato il ritardato o il mancato pagamento tra le imprese, abbassando in maniera sensibile il tasso di affidabilità piena dei contratti che  è sceso sotto il 50%. Da una parte, aumentano le pratiche gestite, oltre 40 mln (+4% sul 2013), i debiti affidati raggiungono i 56,2 mld di euro (+16%) e gli addetti le 19.000 unità (+12%).  Dall’altra, la capacità di recupero si attesta al 17,2% (-12%), anche se sono quasi 17 milioni le soluzioni trovate per i debitori e 9,67 mld le somme recuperate (+2%), aumentano i debiti non onorati e diventa più difficile, anche ricorrendo alle società specializzate, recuperare il credito vantato.
Alfredo Magnifico

Commenti Facebook