2 per mille dell’Irpef 2015: Pronto l’elenco dei partiti politici ammessi al beneficio

1155

Pronta la lista dei partiti ammessi al 2 per mille per l’anno 2015, con riferimento ai redditi 2014. Con la risoluzione n. 27/E di oggi l’Agenzia detta l’elenco dei beneficiari, trasmesso dalla Commissione di garanzia degli statuti e per la trasparenza e il controllo dei rendiconti dei partiti politici, e spiega come esprimere la propria scelta utilizzando la scheda dedicata.
Ecco l’elenco degli ammessi
Di seguito riportiamo la lista dei partiti a cui i contribuenti possono destinare il 2 per mille della propria Irpef:
Partito Politico – Codice
Centro Democratico A10
Die Freiheitlichen B11
Fratelli d’Italia – Alleanza Nazionale C12
Lega Nord per l’Indipendenza della Padania D13
Movimento Associativo Italiani all’Estero – MAIE E14
Movimento Politico Forza Italia F15
Movimento Stella Alpina G16
Nuovo Centrodestra H17
PATT – Partito Autonomista Trentino Tirolese K18
Partito della Rifondazione Comunista – Sinistra Europea L19
Partito Democratico M20
Partito Liberale Italiano N21
Partito Socialista Italiano R22
Popolari per l’Italia S23
Scelta Civica T24
Sinistra Ecologia Libertà U25
SVP – Südtiroler Volkspartei W26
Union Valdôtaine Y27
Unione per il Trentino Z28

Destinazione “unica” per ciascuna scelta
La risoluzione chiarisce che il contribuente può esprimere la scelta per uno solo dei partiti politici beneficiari. Per farlo, occorre inserire la propria firma nel riquadro dedicato della scheda per la scelta della destinazione dell’otto, del cinque e del due per mille, indicando il codice del partito prescelto, come riportato nella tabella. Possono destinare il 2 per mille della propria Irpef sia i contribuenti che
presentano il modello 730 o Unico Persone fisiche 2014 sia coloro che, pur essendo titolari di redditi, sono esonerati dall’obbligo di dichiarazione.
Come presentare la scheda e dove trovarla
Le schede per esprimere la scelta sono contenute nei modelli di dichiarazione 730 e Unico Persone Fisiche, disponibili sul sitowww.agenziaentrate.gov.it . Chi è esonerato dalla presentazione della dichiarazione può scegliere a chi destinare il 2 per mille utilizzando la scheda disponibile sul sito dell’Agenzia e presentandola entro il prossimo 30 settembre in busta chiusa a un qualunque ufficio postale o all’intermediario (Caf o professionista) che trasmette la dichiarazione dei redditi. In alternativa, i contribuenti possono presentare la scheda direttamente utilizzando i servizi telematici dell’Agenzia.

Per ulteriori approfondimenti e/o consulenze specifiche ci si può rivolgere allo Studio  Terminus Srl – Elaborazione Dati Contabili e Servizi Caf ai seguenti indirizzi:
-CAMPOBASSO, via Duca d’Aosta 3/A, Tel. e Fax 0874/98926
– TERMOLI, via Asia 3/A, tel. 0875/81419
terminus.caf@gmail.com

Commenti Facebook