Giornata conclusiva progetto “Nonno raccontami una storia” a Santa Croce di Magliano

504

Il giorno 26 ottobre, con inizio alle ore 09,00 presso il Centro Comunitario di  Santa Croce di Magliano si svolgerà la manifestazione conclusiva del progetto ”NONNO RACCONTAMI UNA STORIA“  realizzato dall’Anteas Molise con la partecipazione dell’Istituto omnicomprensivo di Santa Croce di Magliano, diretta dal Prof Giuseppe Colombo 🙁 le scuole di  primarie, secondarie e liceo di Santa Croce di Magliano e le primarie e secondarie di Rotello e Montelongo) e l’Associazione Anteas Santa Croce.Alla manifestazione, condotta dal Presidente dell’Anteas Molise Luigi Ballone, parteciperanno gli alunni, i loro nonni, i nonni Anteas che si sono recati nelle scuole a raccontare le loro storie di vita, la dirigenza e i docenti dell’Istituto scolastico.

Dopo il Saluto delle autorità, verranno proiettati tutti i lavori svolti dai Bambini/e  di tutte  scuole.Alcuni nonni racconteranno episodi particolari della loro vita gli alunni, per gruppi di classe, illustreranno i  loro elaborati e le curiosità, attenzioni ed emozioni avute dai racconti dei nonni. A Tutti gli  alunni partecipanti al concorso verrà consegnato un attestato di partecipazione. Il progetto è stato caratterizzato dalla visita dei NONNI ANTEAS nelle scuole a raccontare le loro storie vissute, le varie fasi della loro vita sin dall’adolescenza E dall’attenzione e dalla condivisione manifestata dagli alunni.Al progetto hanno partecipato oltre 200 alunni con i rispettivi nonni.Anche questa volta si sono avuti brillanti risultati non solo per il numero dei bambini che hanno partecipato al progetto ma soprattutto per la qualità dei lavori elaborati  sia i racconti, i testi, che i disegni, foto e video.  Il Presidente dell’Anteas Molise Luigi Ballone  ha proposto  questo concorso per vedere uniti nonni e bambini e per promuovere un incontro tra le diverse generazioni nella duplice valenza, quella affettiva e quella cognitiva, riannodare i fili della memoria e migliorare l’incontro tra le diverse età, valorizzare gli anziani come risorsa per raccontare e far conoscere alle giovani generazioni  esperienze, stili di vita, abitudini e  tradizioni delle nostre radici, raccogliendo le storie tratte dal vissuto dei nonni.Con il dirigente dell’Istituto scolastico, Giuseppe Colombo, con i docenti che hanno collaborato al progetto, con l’Associazione  Anteas Santa Croce in particolare con  i nonni, che con i loro racconti hanno dato vita al progetto, si è inteso valorizzare, attraverso le storie e le immagini create dai nipoti, l’importanza della comunicazione tra generazioni e il valore culturale dei nonni.  Si è mirato: al miglioramento dei rapporti familiari con il  coinvolgimento dei bambini e degli anziani,  al dialogo, all’integrazione e alla condivisione reale tra le generazioni,a dare risalto alla famiglia quale luogo educativo, alla collaborazione tra le famiglie e la scuola per un percorso educativo condiviso, ad accrescere nei bambini il rispetto per le tradizioni quale trasmissione di cultura.

Commenti Facebook