Alienazione delle case di edilizia residenziale pubblica. Ciocca all’incontro a Castropignano

418

Domani, venerdì 11 ottobre, alle 18.30, incontrerò gli affittuari delle case di edilizia residenziale pubblica di Castropignano nel corso di un appuntamento informativo organizzato dal locale Circolo del Pd nella sala consiliare del Comune.Un incontro al quale prenderanno parte anche i sindaci di altri centri che gravitano nella stessa area geografica e che hanno manifestato interesse rispetto alla nuova normativa della Regione Molise in tema di alienazione delle case di edilizia residenziale pubblica.

Un atto vero di attenzione e di equità sociale che, però, sembrerebbe aver  trovato un muro nell’ostruzionismo di alcuni colletti bianchi che, stando a quanto ho appreso, negli ultimi giorni avrebbero letteralmente evitato di applicare la normativa con una decina di locatari decisi finalmente a riscattare l’abitazione nella quale vivono a fronte della nuova normativa e delle possibilità maggiori d’investimento che offre.Ho provveduto già ad informare il commissario straordinario dello Iacp di Campobasso al quale ho chiesto di verificare se tale atteggiamento ostruzionistico sia stato effettivamente posto in essere dai funzionari ai quali i cittadini/affittuari destinatari della norma si sono rivolti per la corretta applicazione di quella che è, volente o nolente, una legge della Regione Molise.Come spiegare un atteggiamento simile? I funzionari, nel compimento del loro lavoro,  possono entrare nel merito delle scelte di questa classe di governo? Rientra fra i compiti per i quali sono remunerati quello di dare indicazioni errate e giudizi sommari? Queste modalità ostruzionistiche (al momento presunte) tradiscono per caso altri, e non dichiarabili, timori?Sono certo che i funzionari e i dipendenti dello Iacp di Campobasso avranno cura di spiegare nel dettaglio – a chi ne farà richiesta – la corretta applicazione della legge numero 12 del 2013 e, ove mai ci fosse la necessità di ulteriori chiarimenti e delucidazioni, ribadisco la mia completa disponibilità nell’interesse dei cittadini ai quali, oggi, la Regione Molise sta offrendo una reale alternativa alla locazione “vita natural durante”, una possibilità concreta di investimento che consentirà loro di acquistare un bene primario al quale, in troppi, avevano dovuto rinunciare da tempo.

Salvatore Ciocca(PdCi)

Commenti Facebook