Salute, D’Alessandro: “Basta confusione, si superino i colori politici e gli scontri tra vertici e si faccia solo il bene dei molisani”

129

I contagi da Covid 19, in Molise, sono ormai aumentati inesorabilmente. Ci sono aree più colpite di altre dalla variante inglese e una zona rossa che potrebbe allargarsi a breve. Continuano le morti e gli ospedali sono al collasso.

“È davvero arrivato il momento di agire, di intervenire senza se e senza ma per tutelare la salute di tutti molisani – sostiene la consigliera della Lega al Comune di Campobasso, Maria Domenica D’Alessandro, parlando pure a nome dei colleghi Alessandro Pascale e Alberto Tramontano – La situazione, purtroppo, si è aggravata.

Stop all’accanimento mediatico e alla frenetica ricerca di responsabilità e di colpevoli di mancate azioni. Si faccia solo il bene dei cittadini, ovunque sia ed in qualsiasi modo. Non importa se al Vietri di Larino o se in strutture private accreditate. Non c’è più tempo. Le nostre comunità vanno tutelate aldilà di scontri personalistici e rivendicazioni di fantomatici traguardi raggiunti.

È giusto che i malati vivano nella sicurezza di ricevere le adeguate cure, siano essi pazienti covid o pazienti colpiti da altre patologie. Non contano più i colori politici, gli scontri tra vertici, ma si tenga conto del più noto, ma non scontato, detto per cui ‘l’unione fa la forza’. Superando i necessari ed obbligatori tecnicismi si scelgano le stradi più valide e veloci.

Si dia supporto concreto al personale sanitario e respiro a chi è stremato dopo mesi di turni infiniti e stress psicologici. Si lavori in silenzio senza lanciare più notizie che non abbiano serio fondamento. È dovere della politica e dei massimi organi sanitari  pensare , ora più che mai, esclusivamente alla salute di tutti.”     

Commenti Facebook