Per il sindaco di Campobasso due giorni di incontri a Roma tra MEF, BEI e MIT

155

Si è conclusa martedì 15 ottobre, la due giorni di impegni romani del sindaco di Campobasso, Roberto Gravina, che si è recato in alcuni uffici ministeriali della capitale per degli incontri istituzionali. Dapprima, lunedì 14 ottobre, Gravina ha partecipato ad una riunione al MEF (Ministero dell’Economia e delle Finanze), insieme all’assessore al bilancio del comune di Campobasso, Giuseppina Panichella, per discutere e confrontarsi con altri Amministratori in vista della prossima manovra finanziaria e poi, è stato ricevuto prima in BEI (Banca Europea degli Investimenti) e poi al MIT (Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti).
“Gli incontri sono stati importanti per comprendere meglio anche su cosa puntare amministrativamente nel prossimo futuro e, soprattutto, – ha dichiarato Gravina – attraverso quali mezzi operativi. In BEI – che giova ricordarlo è uno degli istituti bancari più importanti nell’Unione Europea che ha facoltà di decidere, per esempio, sull’aumento dei presiti da erogare alle PMI così come quella di finanziare direttamente le Regioni o le imprese stesse per realizzare i loro progetti – ho avuto modo di discutere delle nuove opportunità finanziarie che possono concorrere ad aiutare il nostro Comune ad investire sulle infrastrutture e sull’edilizia scolastica. L’incontro al MIT dove mi sono recato in compagnia dell’onorevole Antonio Federico, invece, era in programma da tempo, per capire, insieme al Ministero, come superare l’impasse relativa al TPU (Trasporto Pubblico Urbano) ed alla mancata erogazione dei fondi regionali sul traporto. Anche in questo caso abbiamo avuto risposte che ci lasciano ben sperare per il futuro.

Commenti Facebook