Nomina ministeriale per il Prof. Alberto Barausse(Unimol): componente del Comitato scientifico sulla Storia della Scuola

156

Alberto Barausse, Professore Ordinario di Storia della pedagogia presso il Dipartimento di Scienze Umanistiche, Sociali e della Formazione dell’Università degli Studi del Molise, chiamato a far parte del Comitato scientifico ministeriale sulla “Storia della scuola”.

Il Comitato vede riuniti 23 componenti, tra docenti universitari dell’area storico-pedagogica provenienti da diversi atenei del territorio nazionale e rappresentanti dell’Archivio Centrale dello Stato, della Biblioteca nazionale, dell’INDIRE e del Ministero, e si prefigge – come si specifica nel Decreto istitutivo – di promuovere e valorizzare le diverse forme ed espressioni che testimoniano la storia della scuola e delle istituzioni educative.

Ripensare la scuola, sembra essere un esercizio inevitabile che il contesto pandemico ha inesorabilmente portato al centro dell’attenzione. 

Le vie per immaginare il futuro delle istituzioni scolastiche sono molte, ma imprescindibile è la riflessione sulle funzioni che storicamente la scuola ha svolto nel quadro dello sviluppo nazionale. Del resto anche le scuole, sono al centro di quel più vasto fenomeno memorialistico che segna il nostro tempo così come il patrimonio storico scolastico concorre alla costituzione del più vasto patrimonio culturale di cui il nostro Paese custodisce giacimenti innumerevoli. 

Sono queste, tra le numerose altre, le principali ragioni che hanno indotto il Ministro Azzolina ad istituire presso il Dipartimento per il Sistema Educativo di Istruzione e Formazione del ministero della Pubblica Istruzione un Comitato Scientifico con il compito di valorizzare “la storia della scuola e delle istituzioni educative nell’ottica del recupero della memoria, dell’identità nazionale e del patrimonio storico educativo, nel quadro più ampio dell’educazione alla cittadinanza”. 

Tra i componenti dell’organismo ministeriale figura, dunque, il prof. Alberto Barausse che, proprio con l’obiettivo di incrementare gli studi di carattere storico, ha promosso fin dal 2006 la nascita del Centro di documentazione e ricerca sulla Storia delle istituzioni scolastiche, del libro per la scuola e della letteratura per l’infanzia (Ce.S.I.S.), struttura di ricerca che afferisce al Dipartimento di Scienze Umanistiche, Sociali e della Formazione di UniMol e dalle cui iniziative ha poi preso avvio, nel 2013, il Museo della scuola e dell’educazione popolare, lo spazio attraverso il quale l’Ateneo molisano si prefigge di mantenere viva la memoria e accrescere il patrimonio storico scolastico locale.  

Commenti Facebook