Liberaluna Onlus:“Moda Alter Donne” progetto di resilienza ed empowerment per le vittime di violenza

Si chiama “Moda Alter Donne” ed è un progetto di resilienza ed empowerment per le vittime di violenza, che ha avuto inizio con attività di formazione sulla tecnica dell’intreccio della carta seguendo il metodo dell’antica arte cestaia e piegatura della carta, tecnica imparata dalle donne russe brasiliane e argentine.

È l’intento di “Liberaluna Onlus” che ha ideato questo percorso di ripresa grazie al finanziamento di “Banca Intesa”.

Domenica 5 dicembre alle ore 16:00 a Campobasso nei locali di “Chiosco al Parco” in via XXIV maggio verranno resi noti i dettagli dell’iniziativa.

“In questi ultimi due mesi – sostiene la presidente Maria Grazia La Selva- le donne seguite dal Centro Antiviolenza Liberaluna si riunivano con le volontarie, tirocinanti di scienze del servizio sociale e con le socie dell’associazione Liberaluna Onlus, presso il laboratorio di officina creattiva, uno spazio pensato dall’associazione Liberi di essere che persegue l’obiettivo di dare voce alla creatività di tutti con particolare attenzione alle persone più deboli.”

Grazie ad un piccolo contributo erogato da Banca Intesa è nato un grande progetto, pensato dalla Presidente La Selva Maria Grazia e dalla Vice presidente Emanuela Teresa Galasso. “Durante i gruppi di scambio esperienziale e culturale, emergono le risorse di ogni donna che vengono valorizzate da noi e da tutta l’equipe di lavoro per offrire alle donne opportunità formative e lavorative”.

L’idea è stata condivisa da Confcooperative, l’Ufficio della consigliera di parità delle province Termoli e Campobasso e dal Rotary Campobasso. Moda Alter Donne è stato pensato interamente per le donne che hanno il desiderio di creare una propria attività. Con il sostegno di Liberaluna che, oltre a dare supporto alle donne vittime di violenze e ai loro figli, crea spazi di aggregazione con altre donne, il 5 dicembre si realizzerà il sogno di queste donne che presenteranno al pubblico un campionario base di alcuni modelli di borse e pochette realizzate interamente a mano e con materiali di riciclo.

Empowerment ed ecosostenibilità, questi sono i principi fondamentali di una cultura del cambiamento promossa dalle donne di Moda Alter Donne. Per seguire gli eventi di promozione del progetto e avere informazioni è stata promossa una pagina Facebook”.


Dopo i saluti di Eliseo Sipari del Rotary Club di Campobasso, l’introduzione e la presentazione del progetto sarà a cura della Presidente dell’associazione Liberaluna Onlus Maria Grazia La Selva.

Gli interventi saranno affidati a: Gaetano Iovino (responsabile di Area Retail del Molise Banca Intesa finanziatrice del progetto), Emanuela Galasso (vicepresidente Liberaluna Onlus), Graziana Armanetti (maestra d’arte), Giuditta Lembo (consigliera di parità province Campobasso Isernia), Concetta Fornaro (presidente associazione Liberi di Essere), Carmela Colozza (vicepresidente Confcooperative).

Al termine degli interventi è previsto un aperitivo con i partecipanti. L’evento sarà svolto
seguendo scrupolosamente le normative anti Covid. All’ingresso sarà necessario esibire il
green pass e all’interno sarà obbligatorio l’utilizzo della mascherina. L’ingresso sarà
riservato soltanto a 40 persone. Per prenotare scrivere una mail all’indirizzo
[email protected]

Commenti Facebook