Lavoro, gli autisti Atm vincono in Appello

108

Riceviamo e pubblichiamo
Le scriventi OO.SS. ritengono interessante una recente sentenza della Corte di Appello, per i risvolti che la stessa può avere nel discusso ed avvilente quadro del TPL Molisano, come da anni denunciato dalle scriventi.
La decisione della Corte di Appello di Campobasso (Relatore Dott.ssa Paolitto), ribalta la
sentenza di primo grado del Tribunale del Lavoro di Campobasso, accogliendo la domanda di 25 autoferrotranvieri della ATM.
La sentenza emessa lo scorso 6 ottobre riconosce ai lavoratori un trattamento economico analogo a quello goduto antecedentemente al trasferimento in ATM.
I ricorrenti, difesi nel giudizio dallo studio LTL Advisors con gli avv.ti Gianlivio Fasciano,
Roberto Di Iorio, Annamaria Barone e Roberta Invitti, sono soddisfatti, soprattutto per la dignità ritrovata dopo anni di sacrifici e lotta, ed esternano il loro auspicio di essere apripista per un nuovo corso nell'intero settore del trasporto pubblico.
Tale auspicio vale anche per la Seac, visto quanto sta accadendo in questi giorni dove l'azienda Seac ha preannunciato 8 licenziamenti. Anche per questo i lavoratori si stringono ancor di più intorno ai colleghi del Trasporto pubblico urbano di Campobasso.

Faisa-Cisal Molise

Commenti

commenti