La stoltezza di abdicare alla paura. Tiberio: Piazza della Repubblica è un sito a rischio

359

E’ davvero incompressibile ed inaccettabile – afferma Maurizio Tiberio – riempirsi la bocca nel dire che mai la strategia dei terroristi islamici di condizionare e cambiare il nostro stile di vita occidentale fatto di quotidianità ( vedi ultimo attentato al concerto di Manchester ) potrà incidere nel cambiamento della nostra cultura millenaria , instillandoci la paura e cosa avviene invece nella nostra, importante , emblematica , sensibile città ? Viene alzato il livello di allerta tanto che Comune , Questura e Prefettura decidono di cambiare la consuetudine dei cittadini di Campobasso di assistere al concerto finale di Corpus Domini in Piazza Pepe per dirottarlo su un sito , per loro più sicuro dal rischio attentato , Piazza della Repubblica .
Come se poi , ad esempio la sfilata dei Misteri , che catalizza lungo il Corso Vittorio Emanuele , oltre 30.000 persone ( dati questura ) non sia il luogo , il momento ed il maggior simbolismo per un attentato terroristico di matrice islamica. Allora si decide di cambiare percorso trovandone uno su una larga spianata con decine vie di evacuazione ?
È assurdo ed è un segnale pericolosissimo di debolezza abdicare ( i pochi a decidere ) in favore della strategia del terrore islamico , contro il sentire comune del popolo che , a differenza del bigottismo “laviamoci le mani “- conclude Tiberio –  non vuole cambiare il proprio modo di vivere costruito in centinaia di anni di cultura occidentale !!!

Commenti Facebook