Il posto fisso di polizia, presso il Cardarelli riapre i battenti. Soddisfazione della FSP

308

Qualche giorno fa, il segretario generale provinciale della FSP Polizia di Stato, Vincenzo Robusto, aveva sollevato la questione dell’indennita’ esterna in procinto di essere revocata al commissariato p.s. Di Termoli. Oggi, lo stesso ci riferisce che il Questore Conticchio si è impegnato ad incontrare, in uno specifico tavolo, tutte le organizzazioni sindacali.

Con tale atteggiamento il Questore ha dimostrato di voler volgere la sua attenzione verso il personale di termoli e lo ha riconfermato in questi giorni, durante i confronti che si sono tenutiti, riconoscendo formalmente quei diritti che, benchè contrattualizzati, sono stati da tempo negati dai vari dirigenti del commissariato, quali ad esempio la pausa pranzo di mezz’ora ed il diritto di ciascun singolo dipendente di aderire e partecipare a progetti di straordinario programmato.

“ Oggi – riferisce Robusto a nome della FSP – ritengo doveroso plaudire il questore dr. Conticchio per essersi attivato, in prima persona, affinchè il posto di polizia dell’ospedale civile “A. Cardarelli” riaprisse i battenti.

Il lettori non avranno di certo dimenticato che quel posto di Polizia, ritenuto tanto importante sia dai cittadini che da tutto il personale medico, è stato chiuso per ben quattro anni, nonostante la campagna di sensibilizzazione, promossa proprio dalla nostra organizzazione sindacale e realizzata anche mediante la cospicua raccolta firme.”

Il Questore, riferisce ancora Robusto, ha convocato i sindacati lo scorso 12 giugno u.s. per la dovuta informazione, con la quale ha ufficializzato l’apertura e, nella circostanza, ha spiegato la sua idea di voler garantire la funzionalità di quell’ufficio distaccato da lunedì al venerdì, sia la mattina che il pomeriggio. Non ha escluso però la possibilità, se si renderà necessario di impiegare una terza unita’ estendendola anche al sabato.

Commenti Facebook