Il Comune di Campobasso dimentica le procedure per le semplificate. Acem: ennesima disattenzione verso le imprese

662

Per gli appalti di lavori di sola esecuzione, di importo inferiore ad un milione e cinquecentomila euro, il codice dei contratti pubblici prevede che gli Enti appaltanti entro il 30 novembre possano pubblicare un avviso per la formazione di un elenco di imprese che saranno poi invitate nel corso dell’anno seguente alla procedura ristretta semplificata, ma il Comune di Campobasso a differenza di altri Enti ha dimenticato di provvedervi. Lo segnala l’ACEM, Associazione Costruttori Edili del Molise, che da sempre ha sollecitato l’adozione di procedure semplificate per gli affidamenti dei lavori pubblici.
“Siamo ancora una volta sconcertati e delusi del modus operandi del Comune di Campobasso – dichiara il Presidente dell’Associazione Corrado Di Niro – che non solo ad oggi non ha ancora adottato il regolamento per i lavori in economia, ma continua a perdere tempo inutilmente a discapito delle imprese e l’ennesima dimostrazione è costituita proprio dal non aver provveduto alla pubblicazione di un Avviso per le procedure ristrette semplificate, privandosi così della possibilità di utilizzare tale strumento nell’anno 2016, che avrebbe consentito di affidare lavori pubblici invitando solo 20 ditte attinte dall’apposito elenco ed evitando la concorrenza esasperata che caratterizza le procedure aperte ”.
Infine, il Presidente Di Niro conclude con un interrogativo: “Mi chiedo se il Comune di Campobasso non sa o non vuole applicare questi strumenti normativi”.

Commenti Facebook