Festa del Volontariato e dell’aggregazione, successo per l’evento del CSV Molise

164

Le aspettative sono state rispettate: domenica 30 giugno al Santuario della Madonna di Canneto è andata in scena una manifestazione ricca di emozioni, tesa a valorizzare concetti quali solidarietà e altruismo. La terza edizione della ‘Festa del Volontariato” organizzata dal CSV Molise ha registrato una grande partecipazione, sintomo che la sensibilità verso le tematiche che sono il punto cardine del Terzo Settore contraddistingue l’animo dei cittadini del territorio regionale.  Sono circa 400 i volontari che si sono radunati nell’area verde dello splendido Santuario e che hanno avuto modo di mostrare e rendere note le loro attività. 

Una ventina gli stand lungo il perimetro dell’area allestita con tavoli e sedie per il momento conviviale. Il sindaco di Roccavivara Franco Antenucci, la consigliera comunale e provinciale di Isernia Vittoria Succi e il rettore del Santuario don Alfonso Cerrone hanno accompagnato il presidente Gian Franco Massaro, il consigliere del CSV Molise e del CSVnet Piero Petrecca, la vicepresidente Cinzia Tamburrello e gli altri consiglieri del CSV Molise Michele Di Domenico, Franco Fusco, Mario Rosario D’Apice nel tour all’interno della fiera, esprimendo il proprio plauso per il lavoro degli operatori.
Dalla sensibilizzazione verso la donazione di sangue delle tante Avis presenti, all’attività degli infermieri, dall’esposizione dei lavori realizzati dai ragazzi assistiti a Trivento da’ Cielo e Terra’, alle varie campagne promosse da Lilt, volontari ospedalieri e altri, ogni ambito di questo variegato mondo è stato rappresentato e non sono mancati angoli dedicati al gioco per i bambini, col mago Mitri, e alla musica, col quartetto ‘Napulammore melodie napoletane’. La band ha allietato e divertito tutti sin durante il pranzo degustato sotto un gradevole sole.
I piccoli hanno potuto sperimentare anche l’onoterapia dell’associazione ‘Tikané assiem’, prendendo familiarità con gli asini che sostavano all’esterno dell’area fiera e sempre nella zona esterna erano allestite la postazione di soccorso, con un’ambulanza della Croce Bianca, e il mezzo dell’associazione nazionale Vigili del Fuoco in congedo di Venafro.
Fondamentale anche l’attività del nucleo di volontariato e protezione civile di Agnone che, con un’organizzazione precisa e puntuale, ha preparato un ottimo menù.
Soddisfatto il presidente del CSV Molise Gian Franco Massaro, il quale ha colto l’occasione per lanciare un appello alle istituzioni.
«Con la festa volevamo lanciare un messaggio molto importante che parla di solidarietà e di dovere civico – ha dichiarato -. Sono felice e soddisfatto perché la manifestazione può dirsi riuscitissima e vorrei aggiungere che questa è stata la festa del volontariato sì, ma anche di tutti gli enti del Terzo Settore. Noi rappresentiamo oggi 450 associazioni del Molise e questo compito ci darà maggiori stimoli affinché si possa lavorare sempre meglio. Come CSV, diamo servizi come formazione, informazione, supporto, per fare in modo che le associazioni intraprendano un percorso virtuoso all’interno della comunità, ma è indispensabile un rapporto più stretto con le istituzioni di cui oggi, purtroppo, lamento l’assenza e questo è grave. Non si capisce che il volontariato è essenziale per lo sviluppo sociale e civico della regione, ma soprattutto per creare uno sviluppo economico, in quanto tutte le associazioni sono un volano dell’economia molisana».
Il vescovo di Trivento, monsignor Claudio Palumbo, ha lodato il lavoro dei volontari durante la Santa Messa celebrata a chiusura dell’evento.
Entusiasta anche il sindaco di Roccavivara, Franco Antenucci.
«Ringrazio il CSV per aver scelto la nostra località – le sue parole -. Canneto è un monumento nazionale e ciò giustifica le motivazioni della Festa del Volontariato. Qui passano molti pellegrini, persone che visitano il Santuario e per noi questa manifestazione ha contribuito a far sì che quella di domenica fosse una giornata di festa. Ringrazio in particolare il presidente Massaro che, anche attraverso l’Avis, svolge il suo lavoro con assoluta dedizione, e tutte le associazioni che sono venute a Canneto».
Estratti i biglietti vincenti della lotteria di solidarietà: il primo premio è andato al biglietto 5430; il secondo al biglietto 1773; i terzo al biglietto 1434.
Il successo della manifestazione è stato colto come una conferma per lo staff del CSV Molise, che ogni giorno si prodiga per l’aggiornamento delle associazioni e per far compiere loro dei passi ulteriori.
Un riscontro, quello ottenuto domenica 30 giugno, che sprona l’organismo molisano a lavorare ancora di più e a mettere in cantiere una quarta edizione da record. 

L’Ufficio Stampa CSV Molise

Commenti Facebook