Cristiano Godano ha presentato il suo “Nuotando nell’aria” al pubblico del Campobasso Summer Festival

207

Conosciuto in tutta Italia come frontman dei Marlene Kuntz, band che ha segnato la storia della musica in oltre 30 anni di attività, Cristiano Godano è un artista poliedrico, cantante, chitarrista, autore, attore e scrittore e nel pomeriggio di lunedì 31 agosto, ha presentato il al Circolo Sannitico e non in piazzetta Palombo come previsto originariamente, spostamento di location dovuto al maltempo, il suo ultimo libro “Nuotando nell’aria”, edito dalla Nave di Teseo, all’interno del calendario dell’ultima giornata di eventi del “Campobasso Summer Festival 2020”.

A colloquiare con lui davanti ad un pubblico attento e coinvolto, il giornalista Francesco Brunale. Godano ha esordito come scrittore nel 2008 con “I VIVI”, un’opera di narrativa composta di 6 racconti. Edito dalla Rizzoli per la collana 24/7 entra in ristampa dopo solo 1 settimana di vendite. Da questo libro è stato tratto il reading “Terrore” portato in giro per l’Italia accompagnato dalle musiche improvvisate di Riccardo Tesio.

Nel 2019 è stato pubblicato, invece, “Nuotando nell’aria” nel quale, ripercorrendo canzone per canzone i primi 3 dischi della band dei Marlene Kuntz – Catartica, Il Vile e Ho ucciso paranoia – e illustrandone i retroscena del processo creativo, Godano finisce con lo scrivere una generosa autobiografia delle origini, densa di aneddoti, un vero e proprio atto d’amore verso il pubblico, la storia ed il futuro della sua band.

La peculiarità della sua scrittura, caratterizzata da una ricerca di significato e musicalità non banali, ha reso Godano identificabile come uno dei pochi musicisti in grado di scrivere inni generazionali e programmatici fondendo il rock e le influenze d’Oltreoceano con la melodia.


La presentazione di “Nuotando nell’aria” è stato il secondo evento letterario di questa edizione del Campobasso Summer Festival, dopo l’incontro con Nicholas Ciuferri e il suo “I racconti delle nebbie”, avvenuto domenica 30 agosto in piazzetta Palombo, ugualmente partecipato e coinvolgente.

Commenti Facebook