Coldiretti: a Campobasso la Giornata regionale del Ringraziamento

932

E’ tutto pronto a Campobasso per la Giornata regionale del Ringraziamento. Il tradizionale appuntamento, promosso dalla Federazione regionale della Coldiretti Molise, quest’anno si terrà sabato 28 novembre 2015 presso la parrocchia di San Giuseppe Artigiano a Campobasso. Tutto avrà inizio alle ore 15 con l’arrivo dei mezzi agricoli che si posizioneranno davanti alla chiesa dove, al termine della Santa Messa delle ore 18.30, riceveranno la benedizione da parte dell’arcivescovo di Campobasso-Bojano, Mons. Giancarlo Maria Bregantini.

Mentre dinnanzi al sagrato della chiesa verrà allestito il mercato di Campagna Amica, dove sarà possibile degustare ed acquietare i migliori prodotti enogastronomici della regione, alle ore 15,30, nel salone della parrocchia, avrà inizio il convegno dal tema: “PSR 2014/2020: una concreta opportunità di rilancio per le imprese agricole molisane nel segno della discontinuità del passato”. All’incontro prenderanno parte, fra gli altri: Il Presidente della Regione, Paolo Di Laura Frattura, l’assessore regionale all’Agricoltura, Vittorino Facciolla, il presidente della Provincia di Campobasso, Rosario De Matteis, il sindaco di Campobasso, Antonio Battista, Mons. Bregantini ed il parroco della chiesa di San Giuseppe, nonché consigliere ecclesiastico regionale della Coldiretti, Don Vittorio Perrella.

Al termine del convegno, alle ore 18,30, ci sarà la Santa Messa, concelebrata da Monsignor Bregantini e Don Vittorio Perrella. Un momento particolare della celebrazione sarà quello dell’offertorio quando verranno portati all’altare i frutti della terra, provenienti da tutte le realtà produttive della regione. La manifestazione si chiuderà con la benedizione dei mezzi agricoli disposti dinnanzi la chiesa.
“La giornata di domenica – ha affermato il presidente regionale della Coldiretti, Tommaso Giagnacovo – sarà un’occasione preziosa di riflessione, anche grazie agli spunti forniti dal convegno sul Psr. Infatti, nel corso dell’incontro – ha aggiunto il direttore regionale della Coldiretti, Saverio Viola – analizzeremo e valuteremo, partendo da una matrice cattolica, le nuove opportunità di cui potrà beneficiare il mondo agricolo, esprimendo nel contempo la nostra riconoscenza al Signore e a tutti i produttori agricoli che, pur nelle difficoltà dettate dalla crisi economica, continuano a lavorare e produrre cibo di alta qualità”.

Commenti Facebook