Bojano/ In treno con stupefacenti, fermati due giovani alla stazione

167

Due giovani pendolari, originari di Mirandola, cittadina in provincia di Modena, che decidevano di scendere alla Stazione Ferroviaria di Bojano sono stati controllati da una pattuglia in servizio nel largo adiacente all’uscita.

I due 40enni, mai notati in zona, venivano identificati ed asserivano essere diretti in zona mare per attività lavorativa. Ricorrendone i presupposti, entrambe venivano perquisiti e trovati in possesso di stupefacente del tipo hashish per un quantitativo di circa 2 grammi a testa.


Sembra essere un’attività che non conosce pandemia, quella della cessione e dell’uso di sostanze stupefacenti, alla quale i Carabinieri del Comando Compagnia di Bojano, da sempre dedicano particolare attenzione, volta a ridurre il rischio corso da giovani e giovanissimi che sembra vogliano ignorare gli effetti di talune sostanze sull’organismo e per la quale la collaborazione dei cittadini e del sistema sociale è fondamentale.

Fare sistema, segnalare qualsiasi atteggiamento o soggetto che possa apparire sospetto, è l’invito più volte ribadito dai Carabinieri, mai voltarsi dall’altra parte per evitare che gli altri lo facciano con qualche nostro familiare / conoscente / amico.

Commenti Facebook