Alta Pressione: l’ Anticiclone ad Omega ci riporterà in estate

186

Una lunga fase di tempo stabile, soleggiato e piuttosto mite è quella che ci attende a partire dalla giornata odierna. Il merito è dovuto all'espansione di un'alta pressione ad Omega che prenderà sempre di più il sopravvento sull'Italia e su gran parte dell'Europa. Codesto anticiclone, dalle radici ben salde, costringerà le perturbazioni atlantiche a solcare percorsi molto settentrionali. L'Anticiclone ad Omega è una figura di alta pressione compresa tra due zone di bassa pressione. Queste due depressioni fungono da morsa bloccando di fatto l’evoluzione del nostro anticiclone, che così può insistere sulle medesime zone anche per diversi giorni.
Solamente un radicale cambio di circolazione a livello emisferico può smantellare tale anticiclone. Il tutto non prima di 8-10 giorni. Ci attende, per cui, un periodo diffusamente più caldo e stabile con valori diurni anche di 5-6 gradi sopra la media del periodo. Per info e dettagli www.meteoinmolise.com

Giovedì: un campo di alta pressione abbraccia l'intera regione garantendo tempo stabile e soleggiato. Foschie dense e banchi di nebbia nottetempo e al primo mattino nelle valli. Temperature in lieve aumento soprattutto nei valori massimi. Venti deboli.

Venerdì: cielo sereno o al più poco nuvoloso. Qualche annuvolamento innocuo a ridosso della dorsale appenninica. Temperature in lieve aumento nei valori minimi, stazionarie le massime. Venti deboli.

Sabato: l'anticiclone delle Azzorre richiamerà masse d'aria calde di natura nord-africana garantendo tempo stabile e soleggiato e un ulteriore lieve aumento delle temperature. Venti molto deboli.

Domenica: cielo sereno o poco nuvoloso per l'intera giornata. Temperatura mite e caldo diffuso con valori intorno ai +24 +25 gradi nelle zone interne. Venti molto deboli o assenti.

Commenti

commenti