A Bagnoli del Trigno “Bullismo e Cyberbullismo”, corso per docenti di ogni ordine e grado della scuola

290
Sarà la Dottoressa Roberta Bruzzone, criminologa e psicologa forense, la relatrice d’eccezione del convegno in programma GIOVEDI 15 MARZO dalle 15.30 alla DOMUS AREA  di Bagnoli del Trigno.

L’evento, dal tema “BULLISMO E CYBERBULLISMO”, rientra in un corso di formazione del Centro Studi Cosmo de Horatiis, corso riconosciuto dal MIUR per docenti di ogni ordine e grado della scuola.
Roberta Bruzzone, esperta di analisi della scena del crimine, presidente dell’ Accademia Internazionale delle Scienze Forensi e consulente forense di “Telefono Rosa”, è nota al grande pubblico per la sua partecipazione a programmi televisivi di approfondimento giornalistico di grande popolarità e seguito.
.
“A SCUOLA CON IL CORPO, CON IL CUORE, CON LA MENTE” è il titolo generale del corso,riconosciuto dal MIUR per la formazione 170/2016, che ha avuto inizio in Ottobre . La formazione vede la partecipazione di docenti di ogni ordine e grado e anche studenti della facoltà di scienze della Formazione Primaria.
 La tematica del corso identifica l’apprendimento come un’esperienza integrata alla quale l’alunno partecipa con tutto se stesso : con le emozioni, con i movimenti del corpo, con le posture, con le percezioni esterne e quelle interne, con il ricordo e l’immaginazione ma anche con gli apparati fisiologici.
La scuola a volte è portata a trascurare gli aspetti emotivi e corporei del processo di sviluppo dell’ allievo a  vantaggio di quelli cognitivi, creando così una separazione tra la sfera affettiva e la sfera cognitiva e corporea della personalità. Di conseguenza l’ apprendimento scolastico perde di significatività per l’ alunno che non sentendosi a suo agio si defila o rischia di mettere in atto comportamenti difensivi o conflittuali.
Le finalità del corso, pertanto,  vanno ricercate soprattutto nel favorire l’esplorazione del mondo emozionale e relazionale, favorire la conoscenza delle emozioni, riconoscere le differenze e valorizzarle come risorsa ma soprattutto nel favorire la comprensione di strategie per gestire e risolvere i conflitti. Tutto il corso è teso a supportate le docenti e a porre le basi per un vero e proprio percorso di prevenzione a situazioni di disagio scolastico attraverso l’acquisizione di strumenti per migliorare la relazione con l’alunno.
L’inserimento della Dott.ssa Bruzzone  tra i docenti del corso conferma la finalità di un approccio globale ed autorevole ad una tematica molto attuale, che rimbalza spesso in cronaca e che è solo uno degli argomenti in calendario nella serie di approfondimenti monotematici partita nello scorso mese di novembre 2017 e che terminerà a giugno 2018.
Focus fondamentale dell’incontro sarà dunque il bullismo e il cyberbullismo in tutte le sue manifestazioni.
La finalità è quella di approfondire e discutere questa tematica con la Dott.ssa Bruzzone, riflettere sulle prospettive di intervento, in modo da averne una maggiore cognizione sia in termini concettuali che di diffusione.
Sarà importante capire quali tecniche e strategie d’intervento e prevenzione educativa sono state messe a punto per prevenirlo ed affrontarlo e in che modo l’attuale ordinamento giuridico disciplini questo fenomeno.
L’appuntamento sarà l’occasione per affrontare il tema del bullismo e del
cyberbullismo anche in relazione alle risorse che il territorio può attivare per contrastare questo problema causa di sofferenza e di malessere delle nuove generazioni.
All’ evento di giovedì 15 marzo saranno al tavolo dei relatori con la dottoressa Bruzzone il dottor Franco Mastrodonato (Presidente SIMeB e direttore sanitario Domus Medica) e la dottoressa Carla Ciamarra, Psicoterapeuta Funzionale.
L’evento è con ingresso libero. I docenti non facenti parte del corso, possono iscriversi ed ottenere un attestato per quattro ore di formazione.
Commenti Facebook