Home Dal Territorio Rete Comitati per la Tutela Ambientale: bene la sospensiva dell’eolico nel Parco...

Rete Comitati per la Tutela Ambientale: bene la sospensiva dell’eolico nel Parco delle Morge

126

Grazie alla tenacia del Comune di Bagnoli del Trigno, il Consiglio di Stato ha concesso la sospensiva nella realizzazione di un impianto eolico impattante a confine con Pietracupa e del Parco Regionale delle Morge Cenozoiche avviato da dieci amministrazioni comunali del Medio Sannio con un lodevole Accordo di Programma.
A breve lo stesso Consiglio di Stato dovrà pronunciarsi sul merito della vicenda e onde evitare di indebolire la posizione del Comune di Bagnoli del Trigno, condivisa dagli altri comuni promotori del Parco delle Morge, è indispensabile chiarire la posizione della Regione Molise che con un atto dello scorso mese di maggio si è costituita in giudizio a sostegno della realizzazione dell’impianto eolico.
Se si condivide la proposta di legge regionale n. 112 presentata dal capogruppo PD Francesco Totaro e attualmente all’esame della Commissione Ambiente, la Regione Molise ha il dovere di accelerare l’iter istruttorio del provvedimento approvando la legge e istituendo il Parco delle Morge Cenozoiche in cui ha chiesto di aderire anche il Comune di Bagnoli del Trigno. In tal caso non può resistere in giudizio a favore della realizzazione di un manufatto industriale che stravolgerebbe quel territorio in termini paesaggistici e ambientali.
Qualora la Regione Molise non condivida l’istituzione del Parco delle Morge e per questo il provvedimento è fermo da tempo immemore in Commissione Ambiente, e ritiene che nel Medio Sannio vanno installate pale eoliche, lo dica con chiarezza per rispetto delle comunità locali e delle associazioni che si sono spese e si adoperano quotidianamente per valorizzare il Parco delle Morge ed il Medio Molise.

Commenti

commenti

Commenti

commenti