Home Isernia Questura di Isernia : alta l’attenzione per furti in appartamento e truffe...

Questura di Isernia : alta l’attenzione per furti in appartamento e truffe ai danni degli anziani

225

-Nei giorni scorsi, la Squadra Mobile della Questura di Isernia ha eseguito un provvedimento di carcerazione a carico di un incensurato campano che, per effetto di una sentenza di condanna divenuta definitiva per violenza sessuale commessa in quella regione, è stato condannato ad espiare 3 anni e quattro mesi di reclusione.
L’uomo, al termine delle formalità di rito, è stato tradotto presso la Casa Circondariale di Isernia.
-Nel mentre, gli uomini della Polizia di Stato della Questura di Isernia continuano a mantenere alta l’attenzione sul territorio, in particolare, al fine di prevenire la commissione di reati predatori quali furti in appartamento e truffe ai danni degli anziani.
A tal fine, si ricorda ancora una volta della necessità di diffidare degli sconosciuti che si presentano in casa e, con qualsiasi motivo, tentano di accedervi o di chi vi contatta telefonicamente riferendovi di problemi di salute o legali dei vostri familiari. Ogniqualvolta si dubita sull’identità dei dipendenti di società che erogano servizi essenziali, appartenenti alle forze dell’ordine, avvocati, assicuratori, tecnici comunali che chiedono di verificare la stabilità degli edifici dopo il recente sisma ed altri, è opportuno contattare il 113 che sarà sempre pronto ad intervenire ed offrirvi aiuto.
-Continua, intanto, l’attività di controllo del territorio degli uomini delle Volante della Questura di Isernia i quali, nella settimana scorsa, hanno pizzicato due isernini in possesso di alcune dosi di hascish; questi sono stati segnalati alla locale Prefettura ai sensi dell’art. 75 D.P.R. 309/90.
-Inoltre, un noto pregiudicato locale è stato sottoposto dagli uomini della locale Divisione Anticrimine alla libertà controllata per effetto di una sentenza di condanna divenuta definitiva per reati contro il patrimonio ed è stato sottoposto alle prescrizioni del divieto di allontanarsi dal territorio del comune di Isernia, all’obbligo di presentazione presso gli uffici della Questura pentra una volta al giorno, alla sospensione della validità dei documenti validi per l’espatrio e della patente di guida; nonché, gli è stato fatto divieto di detenere armi e munizioni.
Pugno duro, infine, del Questore Borzacchiello contro quattro pregiudicati locali i quali, per effetto di più pregiudizi di polizia per reati contro il patrimonio ed in materia di stupefacenti, sono stati avvisati oralmente a cambiare la loro condotta di vita ed a rispettare le prescrizioni normative della Repubblica Italiana.

Commenti

commenti

Commenti

commenti