Domani a Termoli si eleggerà la prima Segreteria Interregionale Abruzzo Molise della SLP-CISL

717

Mi auguro – riferisce il Segretario del Molise Antonio D’Alessandro – che quest’unione possa rappresentare per le nostre due regioni l’inizio di una collaborazione fattiva nelle iniziative che ci vedranno uniti d’ora in poi. Come Segreteria Molise, siamo stati in grado di organizzare e realizzare numerose iniziative, in molteplici settori d’interesse che hanno spaziato dalle attività formative a quelle culturali e ricreative, nonostante le non ampie possibilità a nostra disposizione.

Già altre volte abbiamo sottolineato la gran mole di lavoro che, con pochezza di mezzi, la nostra piccola organizzazione è riuscita a svolgere. Ci auguriamo che l’accorpamento possa aumentare la nostra capacità rappresentativa permettendoci di avere maggior forza e maggiori disponibilità, in modo da accrescere il numero già invidiabile di proposte vincenti, d’iniziative di successo e di risultati vantaggiosi, confermando il ruolo cardine nella vita dell’Azienda e la nostra presenza continui costante e risolutiva nelle questioni che riguardano il lavoro in Poste nella realtà abruzzese-molisana.
Questo è il preambolo – continua Antonio D’Alessandro – necessario per affrontare in termini precisi le nuove prospettive del nostro sindacato. Com’è ormai noto, infatti, la recente riorganizzazione della Cisl prevede accorpamenti fra le realtà territoriali di entità minore, ed anche il nostro Sindacato Postale sarà interessato da questa dinamica, come già avvenuto per alcune categorie e come a breve accadrà per altre. Tale situazione, tuttavia, non ci spaventa e non ci coglie per niente impreparati. Certo alcune modifiche dovranno esserci ma, statene certi, il cambiamento sarà comunque relativo e, come ho già accennato, addirittura positivo, perché aprirà la strada a nuove prospettive e possibilità. Siamo certi di poter gestire senza problemi questa sorta di rinnovamento in quanto, da sempre, la nostra organizzazione ha dimostrato la giusta efficienza e determinazione nell’affrontare i cambiamenti, per adeguarsi senza sforzo alle situazioni.
Noi – precisa Antonio D’Alessandro – come SLP, siamo l’unica categoria della CISL che conserva l’autonomia regionale, quindi l’attuale Segreteria Regionale SLP del Molise sarà chiamata Coordinamento Regionale Molise.
Con la nuova organizzazione ­– conclude Antonio D’Alessandro – la CISL ha preso atto con lungimiranza e consapevolezza che non si può chiedere al mondo economico, politico e istituzionale di cambiare, senza prima cambiare se stessi. Una scelta di autoriforma, in sintonia con le esigenze di cambiamento, di semplificazione istituzionale e di sobrietà politica che prepotentemente sta attraversando la società.

Commenti Facebook