Successo per la festa del giovane calciatore. Circa 300 piccoli amici in campo a Montenero e Campobasso

453

Successo confermato per la terza edizione della Festa del Giovane Calciatore, edizione invernale. Hanno partecipato circa trecento bambini, un numero che senza dubbio la dice lunga sull’importanza della manifestazione organizzata nel fine settimana dal Settore Giovanile e Scolastico della Figc Molise, capitanato dal Coordinatore Federale Luigi Valente, in collaborazione con le Delegazioni Provinciali ed il Comitato Regionale della Federazione Italiana Giuoco Calcio LND del Molise, in rappresentanza della quale era presente all’evento il vice-presidente Miguel Mastrangelo. La manifestazione, che precede la festa del Fun Football che quest’anno si terrà tra maggio e giugno al Cannarsa di Termoli, è stata riservata alla categoria “piccoli amici”.

 

Un primo momento dell’evento è stato vissuto, nelle scorse settimane, al PalaFraraccio di Isernia dove hanno partecipato dieci società sportive della provincia pentra con circa cento bambini protagonisti. Nel fine settimana appena trascorso è toccato invece alla provincia di Campobasso: è stata prevista la dislocazione della Festa del Giovane Calciatore in due sedi, per facilitare la partecipazione delle tante società sportive. Pertanto la festa si è svolta in due località: sabato al Palazzetto dello Sport di Montenero di Bisaccia (Cb), e domenica a Campobasso, al PalaUnimol. E’ stato un momento di aggregazione, due belle giornate di sport e di divertimento. Durante la manifestazione, sotto la direzione del Responsabile dell’Attività di Base del Sgs Molise, Gianfranco Mastrogiacomo, si sono tenuti mini incontri di calcio, cinque contro cinque (con sostituzioni “volanti”), su campi di dimensioni ridotte. A Montenero hanno partecipato 10 società per un totale di 110 bambini, a Campobasso le società partecipanti sono state 12 con 180 bambini presenti. Al termine della manifestazione non c’è stato nessun vincitore perchè a trionfare, nello spirito del calcio giovanile, sono stati tutti i bambini, gli indiscussi protagonisti dell’evento.

 

Commenti Facebook