Rinforzo in attacco per il Campobasso: arriva Miani

1668

L’ex capitano del Termoli a disposizione di mister Farina per il ritiro. La firma mercoledì a Campitello Matese

Simone Miani, classe ’83, ex capitano del Termoli di Giacomarro, è il nuovo bomber del Campobasso formato serie D. L’ufficialità è arrivata ieri, dopo l’apertura alla trattativa che lo stesso Miani aveva manifestato lo scorso 8 luglio, richiedendo un incontro decisivo con la dirigenza rossoblù. L’ex attaccante del Termoli ha superato la concorrenza di Giuseppe Giglio, attaccante del Foggia seguito di recente dagli agenti di mercato del Campobasso, e firmerà mercoledì 23, data della partenza per il ritiro di Campitello Matese, l’accordo definitivo con la società del capoluogo.

Il palmarès di Miani parla chiaro: al Termoli, due anni fa, ha vinto la classifica marcatori del girone F con 23 reti, bottino incrementato dagli altri 23 gol (19 in campionato e quattro nei playoff) realizzati nella passata stagione. Un attaccante esperto (ha giocato in C1 con il Pisa e in C2 con Latina, Vigor Lamezia e Chieti tra le altre) e in grado di assicurare a mister Farina venti gol a campionato (in D, 27 reti in 32 presenze con l’Atessa Val di Sangro e 20 reti in 31 presenze a Rieti).

Dopo il sì di Miani, gli uomini di mercato rossoblù sono al lavoro per sistemare anche la difesa. Il nome in cima alla lista è quello di Danilo Fusaro, anche lui del Termoli, già in trattativa con la società. Non è escluso un secondo rinforzo per agevolare la disposizione tattica di Farina. Molto apprezzato il centrale Sergio Ruggieri, già allenato dal mister del Campobasso.

Nel frattempo, la società rossoblù guarda anche al futuro. Infatti, grazie ad una proficua collaborazione con l’Apd Cercemaggiore, al Lupo potrebbe arrivare il giovane attaccante Yamoul El Mehdi, ritenuto “il miglior talento espresso negli ultimi anni dalla società”. L’apertura è avvenuta in seguito ad un comunicato stampa dell’Apd Cercemaggiore, che “si riserva di valutare, di concerto con il calciatore, eventuali proposte concrete propedeutiche alla crescita tecnica ed economica del calciatore stesso che dovessero pervenire in futuro da società di categoria superiore. […] In tal caso però, nell’ottica di voler favorire una reale prospettiva di carriera per il ragazzo, interlocutore privilegiato sarà considerata la società Ssd Città di Campobasso, qualora dovesse avanzare interesse verso il calciatore”.

Commenti Facebook