Nuova Atletica Isernia: la via la seconda tappa dei Campionati regionali di corsa campestre

1102

Archiviata la Corsa di Miguel – andata in scena la scorsa domenica nella capitale, alla quale ha partecipato un nutrito gruppo di atleti della NAI (migliore degli isernini Antonio Costa giunto al traguardo con la vincitrice Layla Soufyane) – la società pentra è intenta a preparare la seconda tappa dei Campionati regionali di corsa campestre.L’appuntamento è previsto per domenica 1° febbraio dalle ore 10.00 presso il complesso golfistico Zio Carlo House&Golf, un parco di 22 ettari nel quale si snoderà il percorso di cross country lungo 1.250 mt.“La Nuova Atletica Isernia, che organizza il campo gara su mandato della FIDAL regionale, è orgogliosa di essere riuscita a coinvolgere la struttura del Gruppo Melfi che rappresenta un’eccellenza per il nostro territorio – afferma Luca Maddonni del direttivo NAI. Siamo certi che gli atleti che parteciperanno alle gare resteranno stupiti dalla bellezza del luogo oltre ad essere presi da un percorso reso quanto mai selettivo proprio dalla conformazione del campo da golf”:
Il complesso golfistico, situato a pochi chilometri da Isernia, in località Zio Carlo, rappresenta un’innovazione per questo sport legato al territorio essendo immerso nel verde della natura incontaminata.“Il nostro campo, unico nel suo genere in Molise e non solo – precisa Claudia Melfi – ha la peculiarità di avere 9 buche Pitch & Putt ed un campo pratica, rendendo l’esperienza veloce e divertente poiché focalizzato sul gioco corto. Esso si trova all’interno di un ampio progetto di centro turistico alberghiero in corso di realizzazione che si pone l’obiettivo di far conoscere le risorse naturalistiche e archeologiche del nostro territorio”.La filosofia del Gruppo Melfi è la stessa che anima la società sportiva isernina sempre alla ricerca di collaborazioni e nuove sinergie.“Crediamo fermamente che ci sia la necessità di creare una valida collaborazione tra le varie associazioni operanti sul territorio – sottolinea Claudia Melfi – e proprio per questo motivo l’idea di far incontrare due realtà, come il golf e la corsa campestre, a prima vista incompatibili, ci è sembrata sin da subito un’occasione di promozione dello sport regionale, ma anche delle strutture esistenti in provincia”.Dal punto di vista sportivo, i padroni di casa della NAI puntano all’en plein visto a Colle d’Anchise, ma buone probabilità di ben figurare ha anche il giovane Bibbò del Gruppo Sportivo Virtus.Oltre alla competizione riservata ad assoluti e master, saranno disputate anche le gare per i giovani e giovanissimi e la società del presidente Caputo sarà presente con un bel gruppo di giovani promesse guidate e preparate dalla responsabile del settore promozionale Silvana Azzolini.

Commenti Facebook