Nuova Atletica Isernia fa incetta di medaglie e record personali nel 12° meeting di fine stagione su pista

391

Mentre gli atleti del settore master sono concentrati in vista della penultima prova del CorriMolise che si disputerà domenica 27 ottobre a Carovilli, i giovani alfieri della Nuova Atletica Isernia sabato scorso a Campobasso hanno fatto incetta di medaglie e record personali nel 12° meeting di fine stagione su pista. Diciassette le “piccole furie rosse”, come sono stati soprannominati simpaticamente dai loro tecnici Silvana, Paolo ed Enrica, i giovanissimi atleti NAI, dai 6 ai 14 anni, che si sono fatti valere al campo Nicola Palladino.

Fra tutti spicca il risultato nella categoria ragazze di Ilenia Curreddu che nel lancio del vortex è arrivata prima con 40,94 mt, migliorando di 7 mt il suo personale, a questo brillante risultato ha aggiunto anche un’ottima seconda piazza nel salto in lungo. Per la categoria ragazzi, Riccardo Cifelli si è lasciato tutti alle spalle nei 60 mt piani. Per gli esordienti, buone le prestazioni di Fatia Carmela Chiacchiari, Giulia D’Alonzo e Andrea Melfi, ma il plauso va a tutti i piccoli atleti per l’impegno che quotidianamente mettono tanto nelle gare quanto negli allenamenti.
In questi giorni, allenamenti importanti anche per i master che domenica a Carovilli si giocano una fetta importante di stagione: la società, che guida la classifica del Corri Molise con mille punti di vantaggio sulla seconda, non fa mistero di voler conquistare il circuito regionale con una tappa di anticipo e arrivare, quindi, alla gara conclusiva di Termoli l’8 dicembre con il titolo già in tasca. Per tale ragione il cross di domenica, che si disputerà su un circuito di 1 km da ripetersi 6 volte, è considerato gara super obiettivo.
Sempre domenica, un gruppetto di tesserati NAI raggiungerà Venezia in camper per la maratona, ma non in veste di atleti, bensì di tifosi di Andrea Lalli,  per il suo esordio sui 42 km.

Commenti Facebook