Fabio Emanuele, re dello Slalom Sette Tornanti

178

Fabio Emanuele è il re dello slalom Sette Tornanti Trento Bondone. Nel secondo appuntamento del campionato italiano slalom, il campione molisano piazza la sua Osella Pa 9/90 davanti a tutti e vola così anche in testa alla classifica generale del tricolore con due punti e mezzo di vantaggio su Venanzio (oggi terzo dietro a Vinaccia).

Fatta eccezione per il terzo ed ultimo tratto cronometrico nel quale Emanuele non è salito per via della pioggia, il molisano ha fatto registrare il miglior tempo fin dalla ricognizione (2’08”33) nella quale ha preceduto Vinaccia e Puglisi.

Sul monte Bondone, il pluri campione italiano di specialità riesce a sfruttare al massimo tutti i cavalli della sua Osella Pa 9/90 che risponde in maniera impeccabile.

Il driver della Campobasso Corse fa capire a tutti che batterlo sarà impresa assai difficile e vince la prima manche ufficiale di gara con il crono di 2’05”87, rifilando quasi 3” al rivale Venanzio (secondo su Radical SR4 e vincitore della gara di apertura del tricolore a Melfi) che precede Luigi Vinaccia (Osella motorizzata Honda).

Il copione resta lo stesso anche nella seconda salita con Emanuele che è inarrestabile e ferma i cronometri a 2’05”48, migliorando il tempo precedente e chiudendo davanti Luigi Vinaccia (quasi 2” più lento) e Venanzio che accusa 4”11 di distacco.

Nella terza ed ultima manche di giornata la pioggia è assoluta protagonista. Con l’asfalto reso viscido sono in tanti a rinunciare alla partenza. Tra questi anche il nostro Emanuele (che vince la competizione con il crono di una strepitosa seconda manche) e Vinaccia. Vince Venanzio che precede Stefano Kraner (Renault Clio Sport) e Renato Paissan (anche lui su Renault Clio). Emanuele porta a casa una vittoria pesantissima con grande autorità e con il piglio del campione. Al termine della corsa è tanta la sua gioia.

“E’ stata una gara fantastica – attacca – su un percorso veloce e molto impegnativo sul quale sono riuscito a sfruttare al meglio le potenzialità della mia vettura che è stata favolosa. Sono davvero molto contento”.

Emanuele primo nella classifica generale del tricolore – In virtù dei risultati maturati in questi primi due appuntamenti, Emanuele e Venanzio hanno gli stessi piazzamenti, un primo e un terzo posto a testa con l’unica differenza che a Trento il coefficiente è di 1,5. Questo premia il molisano che è avanti di 2,5 punti rispetto al rivale in lizza su Radical SR4.

Commenti Facebook