Effettuato il corso di Primo Soccorso Sportivo (PSS) e Primo Soccorso Sportivo Defibrillato (PSS-D) FMSI

633

Il 15 e 16 Aprile si è svolto a Campobasso, presso la sede del CONI Regionale, il Corso di Primo Soccorso Sportivo con Defibrillatore (PSS-D) per operatori sportivi non sanitari organizzato dalla Federazione Medico Sportiva Italiana (FMSI).
L’incontro formativo è stato voluto anche in ottemperanza del D.M. 24-4-2013 conosciuto come “Decreto Balduzzi” che all’art. 5 ha previsto la dotazione e la manutenzione del defibrillatore semiautomatico (DAE) da parte delle società sportive e ha stabilito che il CONI, nell’ambito della propria autonomia, adotti protocolli di Pronto Soccorso Sportivo Defibrillato della Federazione Medico Sportiva Italiana, nel rispetto delle disposizioni del decreto ministeriale 18 marzo 2011.
La FMSI, ritenendo per la figura di “Soccorritore sportivo” non sufficiente una formazione circoscritta al solo aspetto Cardio–polmonare, il tradizionale BLS-D, ha elaborato delle linee guida di PSS-D sulla base del Rischio Sportivo Specifico che permettono di affrontare con corretta gestione situazioni di emergenza o urgenza sia mediche che traumatiche. La durata del corso è stata di dodici ore, di cui 6 di lezioni frontali che hanno riguardato la definizione, la classificazione e la prevenzione del rischio sportivo, le emergenze mediche e traumatiche compresi i traumi maggiori, il modello organizzativo della gestione delle emergenze sanitarie nello sport e la rianimazione cardiopolmonare con defibrillatore. Alla fase teorica sono seguite 6 ore di pratica durante le quali gli allievi si sono esercitati nelle tecniche di immobilizzazione, di pick up, di utilizzo del collare cervicale, dell’asse spinale, di steccobende e nelle tecniche di rianimazione cardio-polmonare con l’uso del defibrillatore. Alla fine i discenti sono stati valutati nelle prove pratiche e con impegnativi questionari a risposta multipla.
Hanno frequentato il corso 21 allievi, tra tecnici e dirigenti sportivi. Il direttore del Corso è stato il dottor Michelino Martino dell’Associazione Medico Sportiva (AMS) di Roma, gli istruttori: il dottor Marcello Falcone dell’AMS Roma, il dottor Michele Laudizio dell’AMS Molise, il dottor Antonio Pio dell’AMS Salerno. All’inizio del corso Il Presidente del CONI Regionale, Professor Guido Cavaliere, nel portare il saluto ai partecipanti, ha sottolineato l’importanza dell’evento, il primo di questo genere svolto nella regione Molise, rappresentando un ulteriore intervento per la tutela della salute dello sportivo e per lo svolgimento delle attività in sicurezza.

Commenti Facebook