Calcio a cinque/ Under 19, la Chaminade perde a Salerno

75

ALMA SALERNO – CHAMINADE (1-2) 7-6

ALMA SALERNO: Rebba, Gheorghisor, Napolitano, Apicella, Baravoglia, Malamisura, Passaro, Ferrara, Petronella G., Petronella S., Bianchini, Palescandolo. Allenatore:

CHAMINADE CB: Di Camillo, D’Imperio, D’Attellis, Ciocca, Lucariello, Vaino, Salvatore,

Picciano, Trotta, De Nisco, Bozza, Bandelli. Allenatore: Di Cuia.

RETI: tripletta Petronella G. (AS), doppietta Gheorghisor (AS), Apicella (AS), Palescandolo (AS), tripletta Vaino ( C), De Attellis ( C), Picciano (C ), Salvatore ( C).

Non ce l’ha fatta la formazione Under 19 della Chaminade a lasciare Salerno con il referto rosa, l’Alma ha vinto 7-6. Molisani rimaneggiati, da annotare le assenze di Evangelista, Di Mascio e De Nisco i giocatori più offensivi, nonostante tutto il gruppo ha espresso una bella prova contro la quarta forza del torneo. Una gara giocata a viso aperto dalla Chaminade che ha mantenuto sempre il fiato sul collo agli avversari, sul finire di gara i rossoblu si sono giocati anche la carta del portiere di movimento e più volte hanno sfiorato la rete del pareggio. “Abbiamo commesso qualche errore di troppo in fase difensiva ma nello stesso tempo siamo rimasti sempre in partita, recuperando il risultato.” – così mister Di Cuia ha analizzato la prova dei suoi ragazzi. Tre gara al giro di boa, doppio turno al Pala Sturzo in ordine arriveranno Sandro Abate Five Soccer e Real San Giuseppe, il 2018 terminerà a Napoli ospiti del Lausdomini C5.

Sta crescendo la formazione U19 della Chaminade, quest’anno il club molisano ha scelto di allestire un organico sotto l’età media, la squadra è composta per l’80% da Under 17. Considerando la caratura del girone P, con diversi settori giovanili di formazioni di serie A, il duo tecnico Di Cuia- Pietrunti sa che i margini di crescita per la truppa molisana sono ampi.

PRESS OFFICE -Daniela Ziccardi

Commenti Facebook