Calcio a 5/Un Venafro dai due volti perde a Marcianise

626

Trasferta amara del Venafro Calcio a 5 che affonda in casa dello Sporting Sala Marcianise con una prestazione oscura che consente ai padroni di casa di chiudere l’incontro con il risultato tennistico di 7 a 2. Il ritorno di Mister Cuzzi sulla panchina dei bianconeri, dopo pochi allenamenti, non ha ancora dato i propri frutti, anche se la squadra, specialmente nel primo tempo, ha dimostrato una buona organizzazione tattica. Lo Sporting Sala Marcianise si affida ai suoi uomini migliori, Russo e Attanasio e supera facilmente un Venafro confuso e, nel secondo tempo, a ruote sgonfie.

CRONACA: Mister Cuzzi si affida inizialmente a Tomei, Valvona, Cimino, Prete e Nardolillo che nelle prime fasi del match giocano alla pari contro i campani, nonostante il vistoso divario tecnico. Sono proprio i padroni di casa che al 3’ trovano la rete con il capitano Gigliofiorito che infiamma i circa 400 spettatori del PalaNoia. Il Venafro reagisce e cerca il pareggio prima con Nardolillo al 4’ e poi con Valvona e Cimino, ma l’estremo difensore campano Guerra mantiene il risultato invariato. I padroni di casa hanno un ottimo possesso palla e il Venafro fatica a trovare spazi. Al 12’, però, contropiede da manuale del calcio di Nardolillo che serve un’assist eccezionale a Cimino che non sbaglia e porta il Venafro al pareggio. I molisani sembrano incoraggiati dalla rete del giovane venafrano e tentano il colpaccio. Al 14’ Prete ha sul piede la palla del vantaggio ma ancora una volta Guerra si fa trovare pronto. Dopo due minuti è il Marcianise che trova il vantaggio con un colpo di testa di Russo, favorito da una pessima uscita dell’estremo difensore venafrano Tomei. Il Venafro accusa il colpo e poco dopo va ancora sotto. Moreira perde palla a centrocampo e Do Prado non sbaglia la palla del 3 a 1. A pochi secondi alla fine della prima frazione di gioco i padroni di casa provano a chiudere la partita ma Tomei riesce a farsi perdonare per lo svarione precedente e nega la gioia del goal prima a Russo e poi due volte a De Crescenzo.
Le squadre tornano negli spogliatoi per l’intervallo, ma il nel secondo tempo le cose non cambiano. Il Venafro sembra non averne più e dopo soli 2 minuti il Marcianise colpisce ancora con Attanasio. Da questo momento i padroni di casa sono protagonisti indiscussi del match e il Venafro subisce attonito la pressione dello Sporting Sala Marcianise. L’unica azione degna di nota da parte del Venafro si ha al minuto 6 con Cimino che inventa un tiro dalla distanza che beffa il portiere avversario. Quattro minuti dopo è ancora il Marcianise a trovare il gol, ancora con Russo che porta il risultato sul 5 a 2. Il Venafro timidamente prova a reagire ma è sempre la formazione di casa che ha le redini del gioco. Al 16’ Di Prado serve l’assist vincente a De Crescenzo che infila il 6 a 2. La gara sembra conclusa ma a trenta secondi dalla fine Russo A. trova il goal che vale il definitivo 7 a 2.Un Venafro dai due volti, dunque, che dopo quattro giornate è ancora fermo nelle ultime posizioni in classifica con un solo punto. Da segnalare comunque che i venafrano non hanno avuto fortuna con il calendario avendo incontrato in queste prime partite, tutte le principali candidate alla vittoria del campionato. Tuttavia il Presidente Scarabeo è fiducioso: “Conoscevamo le difficoltà di inizio campionato che ci ha riservato le squadre più forti del girone. Con il ritorno di Mister Cuzzi certamente il Venafro riuscirà a raggiungere l’obiettivo della salvezza.”
Non ci resta che aspettare la risposta della squadra nella prossima partita casalinga contro il Futsal Bisceglie.
Tabellino
Sporting Sala Marcianise: Guerra, Gigliofiorito, Attanasio, Campanile, Do Prado, De Crescenzo, Russo A, Russo G, Andreozzi, Rendina, Ruoccolano, Petrovic. Allenatore: Da Silva
Venafro C5: Tomei, Valvona F., La Bella, Valvona P, Nardolillo, Cimino, Prete, Negri, Moreira, Giannini, Di Paolo, Laudadio. Allenatore: Gianluca Iannicelli
1° Arbitro: Signor Salichi (Sezione di Terni)
2° Arbitro: Signor Colaci (Sezione di Prato)
Cronometrista: Signor Raimondi (Sezione di Battipaglia)
Marcatori:
1° Tempo: Gigliofiorito, Cimino, Russo G, Do Prado
2° Tempo: Attanasio, Cimino, Russo G, De Crescenzo, Russo A.
Ammoniti: Attanasio, Prete
Spettatori: 400 circa

Commenti Facebook