Padre Ricco Padre Povero. Salotto Letterario UMDI Turchese a Bojano, dedicato a Gennaro Caraviello

259

Al Salotto UMDI Turchese a Bojano il best seller da 32 milioni di copie vendute, tradotto in 40 lingue. Mercoledì 16 ottobre 2019 ore 18 a Palazzo Colagrosso. Incubatore di talenti, l’evento sarà dedicato a Gennaro Caraviello, il 21enne i cui sogni sono stati recisi in un tragico incidente stradale

“I nostri figli passano anni in un sistema educativo antiquato a studiare materie che non useranno mai, preparandosi per un mondo che non esiste più”. Il best seller di Robert Toru Kiyosaki ha venduto 32 milioni di copie, è stato tradotto in 40 diverse lingue ed è considerato il libro sul mondo della finanza più letto e venduto della storia dell’editoria. Che ci fa Kiyosaki a Bojano? E’ il protagonista del Salotto Letterario UMDI Turchese per il progetto Molise Noblesse, Movimento per la Grande Bellezza, fondato da Mina Cappussi e sostenuto dal Patto per lo Sviluppo della Regione Molise, azione “Turismo è Cultura”, che si terrà mercoledì 16 ottobre 2019 alle 18.00 a Palazzo Colagrosso. Un manuale che fa riflettere e smonta un sistema consolidato, obiettivamente traballante. “Oggi – prosegue Kiyosaki – il consiglio più pericoloso che puoi dare a un ragazzo è: “Va’ a scuola, prendi voti alti e poi cercati un lavoro sicuro”: è un consiglio vecchio, per di più sbagliato”.
A condurre il dibattito un giovanissimo, Francesco Mattiaccio, soli 16 anni, ma già proiettato verso il mondo del lavoro, della redditività, dell’imprenditorialità e della formazione manageriale, la sua vera passione. Con lui a condurre, Monica Monaco e Mina Cappussi, con i giovani del Servizio Civile Turchese del Centro Studi Agorà che organizza assieme alla redazione del quotidiano internazionale Un Mondo d’Italiani, con il Comune di Bojano, Ippocrates, EMI Training, Servizio Civile Universale. Grazia de Gregorio canterà brani a tema, di forte positività, come intermezzi musicali orientati a favorire l’atteggiamento psicologico di chi intende prendere in mano il proprio destino. Ed è previsto un momento conviviale, di arricchimento e di condivisione. “Si parla di successo – spiega Mina Cappussi – ma quello economico è solo un aspetto della questione. Il messaggio che intendiamo far passare è quello di investire su noi stessi. L’obiettivo di questo Salotto è quello di aiutare i giovani molisani ad apprendere gli strumenti motivazionali e le metodologie giuste per orientarsi al successo in ogni campo, puntando sulle proprie potenzialità e valorizzandole, per programmare la propria crescita personale e mettere in campo le proprie idee. Molise Noblesse è un progetto ampio di valorizzazione territoriale che comprende la valorizzazione dei talenti, oltre che la celebrazione delle eccellenze attraverso il Molise Award in the World. Un incubatore culturale per coltivare giovani promesse e lo dimostrano le centinaia di eventi in cui i ragazzi sono protagonisti. Questo salotto mette in campo risorse in erba, Francesco, Grazia, gli “Zero x Ora” Clara, Valentina, Sabina, Franco, Paolo, Francescomatteo, Gianclaudio, che hanno partecipato all’evento fondativo, alla Camera dei Deputati, assieme ad Aitef e che faranno parte del costituendo chapter Filitalia International di Bojano. Ragazzi motivati che hanno seguito i corsi di Centro Studi Agorà, nel 2016-2017, di Self Management e Self Emplojement, che hanno fatto propria la frase di Papa Francesco, “Non lasciate che vi rubino i sogni” innestandola su quella di Kiyosaki “Le grandi persone hanno grandi sogni e le persone piccole hanno piccoli sogni. Se desideri cambiare chi sei, comincia a cambiare la dimensione dei tuoi sogni.” Proprio in tema di obiettivi e di talenti, abbiamo deciso di dedicare l’incontro a Gennaro Caraviello, affinchè la forza e la determinazione di questo sfortunato, generoso giovane, perito nell’incidente stradale di sabato scorso, siano di sprone e di esempio ai tanti amici di Bojano che lo hanno salutato ieri, a tutti i giovani del Molise. Ringrazio infine il commissario prefettizio, dr. Pierpaolo Pigliacelli, che ha preso a cuore e sostiene il fervore culturale della città di Bojano e dei giovani di Molise Noblesse, Movimento per la Grande Bellezza”

L’evento è organizzato da Centro Studi Agorà – Un Mondo d’Italiani, in collaborazione con partner regionali, nazionali e internazionali per il progetto MOLISE NOBLESSE, MOVIMENTO PER LA GRANDE BELLEZZA, Patto per lo Sviluppo del Molise, TURISMO è CULTURA: Casa Molise, Ippocrates, Il Pentagramma, Gruppo AWA, Karibu e Integramondo, AITEF Onlus (Associazione Italiana Tutela Emigrati e Famiglie); Matese Mountain Bike, ASMEF; AICCRE Puglia; Matese Arcobaleno; ADIFORM; Via Micaelica Molisana; Attraverso il Molise; Servizio Civile Universale, Comune di Macchia d’Isernia, Comune di Fornelli; Comune di Campodipietra; Comune di Cerro al Volturno; Comune di Limosano; Molise Avventura, Borghi d’Eccellenza, Corredor Productivo (ARGENTINA); Molise Club Melburne (AUSTRALIA); Società Bagnolese Vancouver (CANADA); Museo Diocesano Bisceglie, Trani, Barletta; Associazione ‘’Il Tratturo’’ Campodipietra; Pro Loco Cerrese 1982.


ROBERT TORU KIYOSAKI
Robert Toru Kiyosaki è un investitore americano, uomo d’affari, autore self help, speaker motivazionale, attivista per l’alfabetizzazione finanziaria e occasionale commentatore finanziario. Tutti i suoi bestseller sono dedicati alla ricchezza e all’istruzione finanziaria. Egli, praticamente da solo, ha sfidato e cambiato il modo in cui decine di milioni di persone in tutto il mondo pensano al denaro. Ama infarcire le sue pubblicazioni di episodi autobiografici. Celebre è il racconto di come, a seguito del fallimento di una sua azienda, fu costretto a vivere per mesi sul sedile posteriore della sua Toyota. Nel 2006, Robert ha collaborato con Donald Trump al libro “Perché vogliamo che tu sia Ricco”, che ha debuttato ai vertici della classifica libri del New York Times. Come blogger, la sua rubrica “Perché i ricchi diventano sempre più ricchi” è una delle pagine più consultate di Yahoo Finanza. I libri di Kiyosaki, insomma, hanno sempre una componente motivazionale che si mescola ad una serie di consigli pratici. Si tratta dunque di testi utilissimi, la cui lettura è consigliata a tutti. Attualmente, alterna l’attività di scrittore e conferenziere con quella di investitore, in particolare nel campo delle commodity e delle valute. Ha lanciato la carriera della moglie Kim, il cui libro “Rich Woman” è diventato un best seller e libro cardine dell’educazione finanziaria al femminile.
Imprenditore e divulgatore, nato e cresciuto alle Hawaii, Robert Kiyosaki è un nippo-americano di quarta generazione. Il padre fu un provveditore agli studi e insegnante. Dopo essersi laureato a New York, si unì al corpo dei Marines e servì durante la guerra del Vietnam come elicotterista. Dopo il conflitto, lavorò per la Xerox Corporation e nel 1977 fondò una ditta che portò sul mercato il primo portafogli in nylon con chiusura in velcro. Nel 1985 fondò una società internazionale che in seguito ha fornito a migliaia di studenti una solida istruzione finanziaria. Nel 1994 vendette la società, pubblicò il best seller Rich Dad, Poor Dad e creò il gioco educativo Cashflow 101. Nel 1997 ha fondato l’azienda Cashflow Technologies, Inc., attraverso la quale si occupa di gestire i marchi Rich Dad e Cashflow. Kiyosaki vive a Phoenix, in Arizona, con sua moglie Kim, anch’essa investitrice principalmente nel settore immobiliare. Kiyosaki è noto per la sua serie di libri motivazionali Rich Dad e in particolare per il suo primo libro Rich Dad Poor Dad (Padre ricco, padre povero), che ha avuto un grande successo di vendite. Ha scritto più di 15 libri, che hanno venduto complessivamente un totale di oltre 56 milioni di copie. Kiyosaki ha inoltre scritto un libro a quattro mani insieme a Donald Trump, pubblicato anche in Italia con il titolo “Perché vogliamo che tu sia ricco”. Il contenuto, impregnato di ottimismo, verte sulla necessità che dovrebbe avere ognuno, di migliorare costantemente la propria istruzione finanziaria.

PADRE RICCO PADRE POVERO
“Padre Ricco Padre Povero” e’ uno dei pochi libri che è stato sulla lista best seller per più di un decennio, il libro sul mondo della finanza più letto e venduto della storia dell’editoria, al primo posto della classifica del New York Times per oltre sei anni. La chiave del successo risiede nella capacità di affrontare un percorso ad ostacoli fatto di tanti piccoli passi da compiere con costanza. Tra le altre cose è necessario: pensare positivamente al proprio obiettivo, senza farsi sopraffare da troppe preoccupazioni; affrontare i momenti di crisi e le perdite, trarre insegnamento da esse per adeguare di conseguenza le azioni successive; ampliare la propria esperienza; investire sempre, con oculatezza e lungimiranza, affinché il denaro non sia soggetto alle svalutazioni monetarie. Kiyosaki racconta che la sua crescita finanziaria è stata possibile grazie alle intuizioni che ha avuto stando a contatto con suo padre e col padre di un suo carissimo amico. Il primo, provveditore agli studi, era una persona colta, di sani principi e lavorava come funzionario statale; il padre del suo amico invece, nonostante avesse soltanto la terza media, riuscì a creare un business molto proficuo, contando sulle sue forze e soprattutto sulle sue capacità imprenditoriali. Nonostante uno avesse le competenze, l’altro aveva maggiore spirito d’iniziativa e coraggio nell’assumersi responsabilità e rischi. Suo padre lasciò pochissimo in eredità poiché aveva avuto problemi finanziari prima di morire, il padre del suo amico invece diventò uno dei più ricchi uomini d’affari delle Hawai. Nel libro Kiyosaki approfondisce questo argomento, proprio per motivare i suoi lettori e ascoltatori ad essere tenaci, per far capire che tutto è possibile se c’è volontà e se si crede in sé stessi. Gli insegnamenti di Kiyosaki puntano sull’educazione finanziaria, in modo che le persone si sentano spronate a sviluppare ed affinare la capacità di individuare le opportunità d’investimento, sia dal punto di vista della formazione che a livello economico.

Commenti Facebook