“Il Tratturo” 30 anni dopo: La band molisana bisserà lo storico concerto tenuto nel 1983

802

tatturo«Il Tratturo», nella sua formazione storica degli anni ottanta, sta per tornare a suonare a Isernia. L’appuntamento è per il 28 dicembre, nella sala-teatro dell’auditorium “Unità d’Italia”.  Piero Ricci, Mauro Gioielli, Nicola Iorio, Enzo Di Luozzo e Alfonso Guglielmi, ai quali si aggiungerà in questa occasione Roberto Petrocelli, terranno un concerto di beneficenza organizzato dall’associazione “Una voce al bisogno” onlus. L’evento cade esattamente trenta anni dopo un memorabile concerto della band molisana. Infatti, nel dicembre del 1983, Il Tratturo segnò l’ennesima annata musicale con un fantastico spettacolo tenuto all’interno del Cinema Fasano, una struttura con capienza di oltre 900 posti a sedere, che vide il tutto esaurito con l’aggiunta di tantissimi altri spettatori in piedi. A Isernia non s’era mai vista una cosa del genere!

Anche allora fu un concerto di beneficenza, in favore dell’Avis. Gli over cinquanta lo ricorderanno senz’altro. Se ne parlò per mesi… e se ne parla ancora.
Piero, Mauro, Nicola, Enzo, Alfonso e Roberto hanno deciso di ripetere quell’esperienza, sicuri di poterne bissare anche il successo. Da mesi stanno provando gli evergreen del gruppo, da Irinella a Tarantella Nova, da Ma tu nun ce crire a Ritorno dalla transumanza. In più, qualche nuovo brano e qualche inedito arrangiamento.
C’è grande attesa in città, dove sono tanti i fans del gruppo. Il 28 dicembre sarà una serata suggestiva per molti spettatori che, nel riascoltare canzoni che per Isernia hanno segnato un’epoca, rivivranno continui flashback di emozioni.
Il costo del biglietto è di 10 euro e, come detto, l’intero incasso sarà devoluto in beneficenza.

Commenti Facebook