Colletorto: appuntamento della tradizione popolare con “I fuochi di Sant’Antonio Abate”

1728

Anche quest’anno si rinnova il tipico appuntamento sotto il cielo di Colletorto, dove ospitalità, divertimento, musica e prodotti tipici fanno da padroni. A partire dai primi giorni dell’anno iniziano i preparativi per la festa che si tiene il 17 Gennaio in onore di Sant’Antonio Abate, con i tradizionali fuochi si segna l’inizio del carnevale. Ogni rione si adopera nella raccolta della legna e nell’allestimento del falo’ che viene acceso all’imbrunire: e’ tradizione che il parroco del paese, dopo la celebrazione della messa  provveda alla benedizione del fuoco preparato davanti alla chiesa, da questo poi vengono prelevate le braci per l’accensione di tutti gli altri fuochi. Si da cosi’ il via ad una festa che vede la sentita partecipazione dell’intera cittadinanza con canti, balli e degustazioni di prodotti tipici. Non manca il cosiddetto “giro”: una visita a tutti i fuochi che mira a decretare il fuoco piu’ bello.

Commenti Facebook