Bobby’s Summer Fest 2015 a San Giacomo degli Schiavoni

1126

Parte il conto alla rovescia per il Bobby’s Summer Fest 2015, seconda edizione che si terrà venerdì 7 agosto nel parco comunale di San Giacomo degli Schiavoni di fronte al Bobby’s Live Bar, organizzatore dell’evento. Con un crossover musicale che parte dallo ska e arriva al rocksteady, dall’early reggae allo ska-punk, eseguito da una maestosa sezione fiati e da una decisa parte ritmica, ci faranno saltare e ballare con ritmi in “levare”: dalla Tuscia Viterbese al Bobby’s Summer Fest arriva la MALEDUCAZIONE ALCOLICA!!! Il progetto nasce nell’estate del 2010, con la pubblicazione di due dischi e tanta attività live che li ha portati a solcare palchi importanti, affiancando i grandi nomi dello ska e non, in tutta la penisola.
Testi taglienti e sonorità solari, affrontano tematiche che spaziano da quelle più socialmente impegnate a quelle più giocose, lasciando spazio alle influenze del cantautorato italiano. Il secondo disco “Resto Fuori”, pubblicato a giugno 2014 per la Maninalto! Records, è un album che tratta a tutto tondo il tema dell’emarginazione, da quella sociale a quella interiore. Un album maturo e dai suoni molto ricercati, tredici tracce firmate in calce dalla collaborazione di artisti del calibro di Fefo (Almamegretta), Marino Severini, The Gang, Matteo Gabbianelli (KuTso), Alessandro Palmieri (L’Ultimo) e Iguana.
Con un live travolgente ed incessante, la Maleducazione Alcolica riesce a coinvolgere il pubblico fin dalla prima nota e non resta che lasciarsi andare al loro vortice di energia!
Statuto, Giuda, Le Mura, Maleducazione Alcolica, Disco Socks e DJ Arseniko Rulex ad allietarci durante tutta la giornata, chiudono definitivamente il programma del Bobby’s Summer Fest 2015.

STATUTO
www.statuto.net
www.facebook.com/glistatuto
Da Torino, gli Statuto sono una realtà unica nel panorama della musica italiana con il loro coerente ma non per questo mai evoluto stile “mod”, con la loro immediatezza e sfrontatezza nei testi, spesso ironici o sarcastici, aggressivi e umili, con una musica che non si limita al solo ska, ma passa anche per il soul e il pop.
Senza essersi mai allontanati idealmente da Piazza Statuto, luogo di partenza e di creazione culturale, ideologica e musicale del gruppo e senza mai aver assunto i panni delle “star”, gli Statuto sono arrivati su ogni tipo di palcoscenico, dal Teatro Ariston del Festival di Sanremo, al concerto per i licenziati della Lancia/Fiat di Chivasso, dal Festivalbar al Leonkavallo, dal Cantagiro al concerto in Plaza De La Revoluciòn all’Habana de Cuba invitati dalle autorità locali, sempre con la massima semplicità e naturalezza che li contraddistingue da sempre.
Dopo un fortunatissimo “Trentatour” (tour di celebrazione dei loro 30 anni di carriera) che li ha portati in tutta Italia con ben 41 concerti nel solo 2014, gli Statuto ripartono con il nuovo tour “Sempre in trasferta”, proponendo una scaletta tutta nuova con brani tratti dal recente album “Un giorno di festa”, ma anche da tutti i loro album precedenti con le celeberrime “Abbiamo vinto il Festival di Sanremo”, “Piera”, “Qui non c’è il mare”, “Ragazzo Ultrà”, “In Fabbrica”. Tour che toccherà anche la caldissima tappa del Bobby’s Summer Fest 2015!!!

GIUDA
giuda.net
www.facebook.com/pages/Giuda/162619653788119
Fra le più interessanti espressioni del rock’n’roll contemporaneo con influenze glam e punk, i Giuda sono una delle band italiane più apprezzate del momento a livello internazionale, oltre 100 concerti negli ultimi 18 mesi in Italia, Europa, UK e Stati Uniti.
La band romana ha già due album all’attivo,“Racey Roller” del 2010 e “Let’s Do It Again” del 2013 e hanno recentemente siglato un accordo discografico e di management, per la pubblicazione e distribuzione in Europa, Nord-America e Stati Uniti del loro terzo album, con la “Burning Heart” di Peter Ahlqvist, la label svedese che nel corso degli anni ’90 e 2000 è stata il riferimento per la produzione di gruppi garage punk, hardcore e hip hop di fama mondiale come The Hives, Refused, Turbonegro, Parkway Drive e Millencolin.
In attesa del nuovo album, previsto per fine 2015, i Giuda sono di nuovo in tour da fine Aprile per tutta l’estate, calcando palchi di mezza Europa, fra Gran Bretagna, Spagna, Germania, Francia (memorabile il loro show lo scorso sabato 20 giugno all’Hellfest, dove i Giuda hanno diviso il palco con ZZ Top, Scorpions e Slash) e ovviamente in Italia con fermata obbligatoria a San Giacomo degli Schiavoni!!!

LE MURA
www.facebook.com/lemuraband
Da Roma, dediti ad un rock’n’roll psichedelico tagliente, maturo e di grande personalità, a scaldare il pubblico prima degli headliner ci penseranno Le Mura.
Attivi dal 2011 con due EP pubblicati, un disco in arrivo per fine 2015, oltre a diversi videoclip, Le Mura hanno letteralmente bruciato le tappe diventando in pochi anni una delle band più apprezzate, conosciute ed attive della scena indipendente capitolina e italiana.
La loro musica potrebbe essere definita un rock’n’roll/garage malato che sposa la psichedelia, con una certa dose di sfumature darkish.
Cantano in italiano, con testi carichi di protesta esistenziale, descrivendo e delineando immaginari tra follia e realtà, ascoltandoli sembra di entrare in un film pulp in cui Buscaglione, Nick Cave e Lou Reed hanno scritto la colonna sonora. “Rock’nʼroll, devozione e latitanza” così si autodefiniscono, non resta che farci trascinare nel loro vortice di energia, follia e potenza sonora.

MALEDUCAZIONE ALCOLICA
www.facebook.com/MaleducazioneAlcolica
Con un crossover musicale che parte dallo ska e arriva al rocksteady, dall’early reggae allo ska-punk, eseguito da una maestosa sezione fiati e da una decisa parte ritmica, ci faranno saltare e ballare con ritmi in “levare”: dalla Tuscia Viterbese al Bobby’s Summer Fest arriva la MALEDUCAZIONE ALCOLICA!!!
Il progetto nasce nell’estate del 2010, con la pubblicazione di due dischi e tanta attività live che li ha portati a solcare palchi importanti, affiancando i grandi nomi dello ska e non, in tutta la penisola.
Testi taglienti e sonorità solari, affrontano tematiche che spaziano da quelle più socialmente impegnate a quelle più giocose, lasciando spazio alle influenze del cantautorato italiano.
Il secondo disco “Resto Fuori”, pubblicato a giugno 2014 per la Maninalto! Records, è un album che tratta a tutto tondo il tema dell’emarginazione, da quella sociale a quella interiore.
Un album maturo e dai suoni molto ricercati, tredici tracce firmate in calce dalla collaborazione di artisti del calibro di Fefo (Almamegretta), Marino Severini, The Gang, Matteo Gabbianelli (KuTso), Alessandro Palmieri (L’Ultimo) e Iguana.
Con un live travolgente ed incessante, la Maleducazione Alcolica riesce a coinvolgere il pubblico fin dalla prima nota e non resta che lasciarsi andare al loro vortice di energia!

DISCO SOCKS
www.facebook.com/discosocksofficial
A spezzare il ghiaccio iniziale ci penseranno invece i Vastesi Disco Socks!
Il loro sound minimale, catatterizzato da batterie martellanti e chitarre monocorde, fonde l’energia del rock con la ballabilità e easy listening della pop/disco music. Attivi dal 2013 in un anno e mezzo hanno auto-prodotto 3 canzoni con i relativi videoclip, tra cui “Jasmine”, con la quale accedono alle finali del 1MFestival e si ebiscono sul palco del Concertone del Primo Maggio a Roma.
Da lì in poi non si sono mai fermati, nuove canzoni, nuovi videoclip, nuove date su tutta la penisola tra cui ovviamente quella del Bobby’s Summer Fest 2015, in cui possiamo dire vista la vicinanza che giocheranno “in casa”.

Commenti Facebook