Al Teatro Fulvio di Guglionesi: di scena un uomo vivo per restare vivi

723

Sabato 16 novembre 2013 alle ore 21.00 al Teatro Fulvio di Guglionesi, gli uomini vivi si incontrano:  “Manalive. Un uomo vivo”, il celebre romanzo di G.K. Chesterton, nella comica drammaturgia dello scrittore, attore e regista Giampiero Pizzol porta in scena il campione di una strana umanità, necessaria più che mai in tempi di crisi: Innocenzo Smith, l’uomo che vuole vivere e non si accontenta di sopravvivere, un uomo sconvolgente e folle, frenetico come una danza e silenzioso come un dipinto, allegro come il sole e triste come l’autunno.

Uno stile impeccabile da teatro conversazione, irto di battute pungenti, modulato sui registri comico-drammatici e un intreccio degno di Shakespeare. In casi di emergenza deve emergere l’uomo. Un uomo, secondo Chesterton, che è passato dall’infanzia alla maturità senza conoscere quella crisi di gioventù in cui la maggior parte degli uomini diventano vecchi. Con la partecipazione di Laura Aguzzoni, Giampiero Bartolini, Giampiero Pizzol, Gianluca Reggiani e Andrea Soffiantini, produzione e regia di Otello Otello, Compagnia Bella, in collaborazione con il G. K. Chesterton Institute for Faith and Culture at Seton Hall University e Made Officina Creativa. L’evento è organizzato e promosso dall’associazione L’Altro Cantiere di Guglionesi, teatro per tutte le generazioni dal 2008. Con il patrocinio del Comune di Guglionesi Per prenotare: [email protected].it ; www.laltrocantiere.it.

Commenti Facebook