Un significativo avvio nell’anno 2013 per la nuova mediazione

375

cciaa cb logo1Nonostante la sua obbligatorietà, infatti, entrata in vigore solo alla fine del mese di settembre, le mediazioni/conciliazioni nel 2013, presso l’Organismo di mediazione della Camera di Commercio di Campobasso, sono state 63, di cui 5 presentate on-line mediante la piattaforma ConciliaCamera. Di seguito alcuni dati relativi alle mediazioni del 2013:
-il 78% delle 63 domande avviate sono mediazioni obbligatorie previste dall’art. 5 del d.lgs. 28/2010 e s.m.i.; -il 17%, invece, sono mediazioni volontarie ed, infine, il 5% delle istanze sono conciliazioni obbligatorie (subfornitura e telecomunicazioni).

Tra le mediazioni obbligatorie, i contratti bancari rappresentano la tipologia di controversia più richiesta (33%) seguita dai diritti reali (14%) e dal condominio (12%).
Le altre materie, invece, hanno percentuali molto basse: 8% locazione, 8% risarcimento danni da responsabilità medica e sanitaria, 6% contratti assicurativi, 6% divisione, 4% comodato, 2% contratti finanziari, 2% successione ereditaria, 4% altro.
Anche se sono ancora in corso 12 procedimenti di mediazione iniziati nel 2013, è possibile, tuttavia, fare una stima degli esiti delle 51 procedure chiuse: il 16% ha superato la fase iniziale di programmazione, mentre l’84% no.
In particolare, nel primo caso, il 25% delle mediazioni si sono concluse con l’accordo (di cui uno immediatamente esecutivo) e il 75% con mancato accordo, nel secondo, invece, il 77% delle mediazioni si sono chiuse per mancata partecipazione di una o più parti, mentre il 23% per mancata volontà a proseguire con il tentativo.
La durata media di ciascun procedimento è di 35 giorni, mentre il valore medio delle controversie è di 160.000,00 euro circa. Nel valore medio non sono comprese, però, le controversie per cui l’entità della lite risulta indeterminabile o indeterminata (13 procedure di mediazione). La Segreteria dell’Organismo di mediazione dell’Ente camerale, al fine di consentire alle parti e ai propri avvocati di organizzarsi per tempo e partecipare agli incontri di mediazione, anche in considerazione del fatto che nella maggior parte dei casi le mediazioni si concludono senza che i soggetti in lite si siano mai incontrati, convoca le stesse con congruo anticipo. Infatti, dalla presentazione della domanda, trascorrono in media appena 3 giorni affinché venga comunicata alle parti la data del primo incontro (fissato all’incirca 25 giorni più tardi). “I dati sopra riportati,-afferma il Presidente Amodio De Angelis- riguardanti l’ampio ricorso che le imprese e gli utenti in generale fanno di questo strumento alternativo alla giustizia ordinaria, vengono confermati dall’andamento delle mediazioni nel primo mese dell’anno in corso.
 Infatti, solo a gennaio 2014, sono state presentate 19 domande di mediazione, di cui 2 tramite la piattaforma ConciliaCamera, che rende più semplice e intuitivo l’inserimento dei dati ai fini della presentazione della domanda di avvio o di adesione e che consente, inoltre, di svolgere gli incontri in webconference (25 è il numero di incontri on-line programmati dalla Camera di Commercio di Campobasso in tutto il 2013 e a gennaio 2014) permettendo alle parti, che si trovano in luoghi diversi, di risparmiare tempo e costi di trasporto, con conseguenti benefici anche sul piano dell’inquinamento ambientale.
Una ulteriore conferma, quindi, dei numerosi vantaggi che si hanno con il servizio di mediazione. La Camera di Commercio di Campobasso intende proseguire il suo impegno nella diffusione e nel consolidamento della cultura conciliativa, in quanto sempre più  imprese e cittadini chiedono una giustizia rapida ed economica e soprattutto finalizzata alla ricerca dell’accordo.

“Per info:
Sito www.cb.camcom.gov.it
Tel 0874/4711
E-mail mediazione@cb.camcom.it

Commenti Facebook