Terminato il primo Corso di Formazione “Il Controllo del Territorio nella Prevenzione del Randagismo”

712

Quasi 130 partecipanti (distribuiti nelle quattro edizioni programmate nella formula delle due giornate), coinvolgimento di Corpo Forestale dello Stato, Polizia Provinciale e Polizia Locale, una formazione univoca su procedure, comportamenti e strumenti: questi gli obiettivi raggiunti con ottimi risultati in termini di adesioni, consapevolezza ed assunzioni di responsabilità dal primo Corso di Formazione “Il Controllo del Territorio nella Prevenzione del Randagismo”, organizzato dall’Azienda Sanitaria Regionale del Molise e dalla Regione Molise, con la fattiva collaborazione di Comando Provinciale del Corpo Forestale dello Stato, Provincia di Isernia, Comuni ed Associazioni di Volontariato, e svoltosi presso l’Aula Multimediale della Riserva MAB di Montedimezzo (Vastogirardi), gestita dall’Ufficio Territoriale per la Biodiversità del Corpo Forestale dello Stato di Isernia.
Da un punto di vista normativo, la legislazione italiana fornisce i principi fondamentali volti alla tutela degli animali ed alla lotta al randagismo; tocca poi alle Regioni la predisposizione di apposite leggi che consentano ai competenti Servizi Veterinari di svolgere, in collaborazione attiva con il personale delle Forze di Polizia Forestale, Provinciale e Locale, il proprio compito di prevenzione e controllo secondo un unico modus operandi. Ed è stato proprio questo il filo conduttore del Corso, che ha posto l’accento sulle azioni principali da porre in essere in materia di: anagrafe canina, controlli, sanzioni penali connesse agli illeciti a danno degli animali, sanzioni per inadempienza derivante dal mancato obbligo di identificazione tramite microchip, sterilizzazione, promozione dei principi base volti al corretto rapporto uomo-animale, formazione ed aggiornamento obbligatorio delle Forze di Polizia, informazione al cittadino, proprietà responsabile dell’animale d’affezione.
Un sentito ringraziamento va a quanti hanno contribuito, in vario modo ed a vario titolo, alla piena riuscita di un progetto tanto ambizioso quanto prezioso come questo Corso di Formazione per la Prevenzione del Randagismo, ed in particolare: Regione Molise, Asrem – Azienda Sanitaria Regionale del Molise, Corpo Forestale dello Stato di Isernia (ed il suo Ufficio Territoriale per la Biodiversità), Comuni, Province, Associazioni di Volontariato. L’attività di controllo degli illeciti passa innanzitutto dalla prevenzione e dall’informazione consapevole che, se efficaci e capillarmente strutturate, potranno portare al raggiungimento ed alla risoluzione in un periodo ragionevolmente utile delle criticità legate al fenomeno del randagismo.

Commenti Facebook