Stimolare l’abitudine alla lettura, all’Istituto Compresivo di Difesa Grande il progetto “Libriamoci”

141

L’assessore alla Cultura Michele Barile e l’assessore alle Politiche Sociali Silvana Ciciola hanno partecipato, in videoconferenza, alla manifestazione “Libriamoci” alla quale ha aderito l’Istituto Comprensivo di Difesa Grande. Il progetto voluto dal Mibact, Ministero per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo, è finalizzato alla diffusione e all’accrescimento dell’amore per i libri e all’attitudine alla lettura proponendo occasioni originali e coinvolgenti di ascolto e partecipazione attiva.

Le iniziative sono partite il 16 novembre scorso, “Libriamoci” si concluderà il prossimo 21 novembre permettendo a tutti gli studenti di vivere un’esperienza unica attraverso la lettura di diversi testi e altri progetti voluti dal dirigente scolastico Luana Occhionero.

L’amministrazione comunale è da sempre sensibile a questo tipo di iniziative che vedono protagonisti i giovani e la cultura. Un modo per profondere la conoscenza, l’apprendimento e la passione per i libri stimolando l’abitudine alla lettura.

Durante la videoconferenza gli assessori Barile e Ciciola hanno potuto confrontarsi con gli studenti che hanno rivolto loro diverse domande. Ne è nato un dibattito che ha avuto come spunto la lettura delle pagine del romanzo “Per questo mi chiamo Giovanni” di Luigi Garlando e “Il giardino segreto” di Frances Hodgson Burnett.

All’incontro hanno partecipato le terze classi della scuola secondaria con le insegnanti Debora Tambone e gli alunni della scuola secondaria di primo grado con le professoresse Diomira Anzovino e Debora Tambone. Al termine gli assessori Barile e Ciciola hanno ringraziato il dirigente scolastico per l’iniziativa con il rinnovato impegno di seguire da vicino tutte le attività che l’Istituto Comprensivo porterà avanti durante l’anno scolastico.

Commenti Facebook