Soste blu Isernia/ Il Giudice di pace accoglie il ricorso a condanna il Comune

258

L’Associazione F.I.A.D.E.L. di Isernia, l’Associazione contro le illegalità e le mafie “A CAPONNETTO” di Isernia, il Partito Comunista dei Lavoratori – Sez di Isernia, che hanno elaborato i ricorsi avverso i verbali elevati dagli Ausiliari del Traffico per il mancato pagamento negli stalli blu di Isernia, rendono noto l’esito del ricorso presentato al Giudice di Pace di Isernia, che recita testuale “accoglie l’opposizione e per l’effetto, annulla il provvedimento impugnato e condanna l’Amministrazione resistente alla refusione delle spese e competenze di giudizio in favore di parte ricorrente che liquida in complessivi Euro 43,00”.


Pertanto la battaglia riparte anche da questo punto di forza.
Si tratta di una prima importante vittoria sul piano legale che afferma la validità delle nostre contestazioni di illegittimità dell’operato comunale sulle soste blu, che dà forza alle nostre rivendicazioni sociali contro tali vessazioni imposte alla popolazione.
Appena disponibili le motivazioni della sentenza le illustreremo con comunicato ed apposita conferenza stampa, alla quale sin da ora invitiamo il Comitato NOSTRISCEBLU per portare avanti la battaglia.


Ciò premesso si annuncia che sarà inoltrata al Sindaco ed al Prefetto di Isernia apposita diffida a prendere atto di tale dispositivo e conseguentemente accogliere i ricorsi in essere, annullare i verbali elevati e rimuovere i segnali stradali che impongono l’illegittimo pagamento del Tiket del parcheggio.


Infine, rese note le motivazioni, pubblicheremo un modello di domanda di richiesta di rimborso, sia per le sanzioni, sia per i Tiket pagati.

ASSOCIAZIONE FIADEL – FED. PROV.LE ISERNIA
(Feliciantonio Di Schiavi)

L’ASSOCIAZIONE CONTRO ILLEGALITA’ E MAFIE A. CAPONNETTO
Resp. Locale Romano De Luca

IL PARTITO COMUNISTA DEI LAVORATORI – ISERNIA
(Tiziano Di Clemente)

Commenti Facebook