“Scomporre e Ricomporre” , la musica abbraccia la poesia. Lo spettacolo presso la Casa Circondariale di Campobasso

124

“Sabato 1 dicembre 2018 ore 09,45. Casa Circondariale di Campobasso”. Sei Musicisti, il Gruppo “Osca Acoustic” ed uno Scrittore, Andrea Cacciavillani, tutti originari di Agnone si incontrano e decidono di scoprire cosa succede quando la canzone incontra la poesia.
Nasce così “Scomporre e Ricomporre” un progetto in cui la lirica poetica si miscela con le note e le canzoni.

Lo spettacolo è un dialogo emotivo tra gli artisti sul palco e il pubblico dove l’atmosfera è creata dalla musica e dalle parole. Ogni pezzo è una storia, una sequenza di immagini che raccontano di più della sola poesia e di più della sola canzone.
“Scomporre e Ricomporre” è un invito ad ascoltare le emozioni senza nessun preconcetto artistico.
Lo spettacolo è proposto nei teatri, nei locali, e in tutti i luoghi dove è importante portare un pò di emozione. Gli Osca Acoustic ed Andrea Cacciavillani, con l’Associazione Culturale “Moscacieca” hanno deciso di realizzare un Tour/Progetto mirato a portare emozioni anche nei luoghi dove maggiormente esse sono necessarie: le strutture penitenziarie, le Comunità di Recupero e nei territori dove emergono situazioni di disagio e sofferenza.

Siamo felici ed emozionati nel comunicare – affermano gli artisti – che Sabato 1 dicembre, alle ore 09,45, in collaborazione con il Ministero della Giustizia, Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria e la Banca di Credito Cooperativo Sangro Teatina di Atessa presenteremo “Scomporre e Ricomporre” presso la Casa Circondariale di Campobasso.

Commenti Facebook