Roberti: nessuna preclusione al Centro Covid di Larino. Prima però la riorganizzazione degli ospedali molisani

270

“Sono favorevole al centro Covid di Larino, prima però occorre la riorganizzazione degli ospedali molisani e di quello di Termoli”.
E’ il commento del sindaco di Termoli Francesco Roberti in merito al dibattito tenuto in consiglio regionale.


“Non abbiamo nessuna preclusione – ha continuato Roberti – affinchè Larino diventi un centro di riferimento per le malattie infettive e per il Covid-19, tuttavia prima occorre sistemare gli ospedali molisani con i fondi che abbiamo già a disposizione. Poi se dal Governo arriveranno fondi da stanziare per rilanciare Larino non avremo nessuna difficoltà ad appoggiare questa iniziativa. Bisognerà però verificare se saranno sostenibili i successivi costi di gestione”.
Per il sindaco della città adriatica un primo segnale potrebbe arrivare proprio dal commissario alla Sanità Angelo Giustini nel dare precise indicazioni sul ritiro del ricorso che pende sul Punto Nascite dell’ospedale San Timoteo.


“Bisogna andare per gradi, – conclude Roberti – è un momento fondamentale per la Sanità. Tenere alta l’attenzione sul Covid senza però dimenticare le difficoltà dei nostri ospedali. Solo avendo dei presidi idonei alle esigenze della popolazione, potremo dedicarci in seguito a una struttura che riesca ad accogliere tutti coloro che avranno bisogno di assistenza specifica perché entrati in contatto con il virus”.

Commenti Facebook