POR Molise Fondo Sociale Europeo 2007/2013: i riunisce il Comitato di Sorveglianza

703

Giovedì 5 novembre con inizio alle ore 9.00 presso l’Aula del Consiglio regionale del Molise in via IV Novembre a Campobasso si riuniranno i componenti del Comitato di sorveglianza del POR Molise FSE 2007/2013, appuntamento istituzionale annuale che ira ad accertare la qualità e l’efficacia dell’attuazione del Programma Operativo Regionale. l Comitato, convocato dal Presidente della Giunta regionale Paolo DI LAURA FRATTURA, parteciperanno Leonardo COLUCCI e Cinzia MASINA in rappresentanza della Commissione europea, i delegati dei Ministeri del Lavoro e delle Politiche Sociali, dello Sviluppo Economico, dell’Economia e delle Finanze, della Pubblica Istruzione, il Vicepresidente della Giunta regionale del Molise, Michele PETRAROIA, l’Autorità di Gestione del POR Molise FSE 2007/2013, Alberta DE LISIO, i rappresentanti regionali delle Autorità di Certificazione e di Audit del POR SE, i dirigenti e i funzionari dell’amministrazione regionale coinvolti nella attività finanziate c le risorse del Fondo Sociale Europeo.
Garantita anche quest’anno la presenza del partenariato istituzionale e delle autonomie locali rappresentati dalle due Province molisane, dall’ANCI Molise, dalle Camere di Commercio di Campobasso e Isernia e dalla Consigliera di parità della Regione Molise. In rappresentanza del partenariato economico- sociale e del terzo settore, invece, ci saranno i rappresentanti della Confcommercio Molise, i delegati regionali delle sigle sindacali CGIL, CISL, UIL, UGL, varie associazioni di categoria, tra cui l’Associazione Industriali del Molise, la Confcooperative, la CNA e la Coldiretti presenti sul territorio regionale.
Sarà l’occasione per illustrare lo stato di avanzamento degli Assi prioritari del Programma Operativo nel 2015, con particolare riferimento alla spesa sostenuta e alle operazioni di chiusura, la cui documentazione dovrà essere inviata alla Commissione Europea entro il 31 marzo 2017. Quest’anno un elemento di novità: i lavori del Comitato si apriranno con la premiazione delle scuole vincitrici del Concorso “L’IVRE…ebbri di lettura”, iniziativa finanziata con risorse del POR Molise FSE 2007/2013, rivolta agli studenti delle scuole primarie pubbliche e private e degli Istituti scolastici secondari di I e II grado della regione Molise, finalizzata a sperimentare forme di scrittura creativa, attraverso l’ausilio delle tecnologie didattiche, su tematiche legate ai principali ambiti di intervento del Fondo Sociale Europeo (immigrazione, disabilità e lavoro). 15 saranno le scuole che verranno premiate dai rapporteur della Commissione Europea e dai vari membri del Comitato: un modo per testimoniare come l’Europa possa permettere – attraverso piccole azioni – alle istituzioni regionali di essere più vicine al territorio, in questo caso al mondo della scuola, creando particolari momenti di condivisione e di stimolo alla creatività degli studenti. Sarà, inoltre, fornita ai partecipanti un’informativa sulle attività di Audit e di Valutazione nonché sulle attività di comunicazione.
Affidato, invece, al Vicepresidente della Giunta regionale, Michele PETRAROIA, il compito di fare da apripista agli interventi del partenariato con un interessante contributo sul riconoscimento dell’Area di crisi quale vera opportunità per il rilancio del territorio molisano.
In occasione della presenza dei rapporteur della Commissione Europea ai lavori del Comitato, martedì 3 novembre alle ore 9.00 presso l’I.I.S.S. Istituto d’Istruzione Secondaria Superiore “Leopoldo Pilla” Istituto Professionale Servizi Per l’Agricoltura e lo Sviluppo Rurale sito in via Manzoni a Campobasso, l’Autorità di Gestione del POR Molise FSE 2007/2013 e la struttura regionale di riferimento, in collaborazione con il Dirigente scolastico, Rossella Gianfagna, e il Direttore della Casa Circondariale di Campobasso, Rosa La Ginestra, mostrano uno dei progetti di borse lavoro, finanziato con risorse del POR Molise FSE 2007/2013 – Asse III Inclusione sociale, che ha visto coinvolti in percorsi di inclusione lavorativa alcuni detenuti del carcere di Campobasso presso l’istituto scolastico del capoluogo regionale.

Commenti Facebook