Operatore Socio Sanitario: la formazione vincente di Terminus

4966

oss2Si è concluso con grande successo e soddisfazione il terzo corso di Operatore Socio Sanitario, corso abilitativo di 1000 ore organizzato da Terminus Formazione nella sede di Campobasso, un corso che ha registrato una grande affluenza di partecipanti molti dei quali arrivati da fuori regione. Una doppia soddisfazione per la direttrice dell’ente Isabella Rizzo e dalla responsabile della sede di Campobasso Tina Piano, sia per la massiccia affluenza che per i brillanti risultati ottenuti. Nelle giornate di giovedì 24 e venerdì 25 luglio i corsisti con l’esame finale hanno infatti conseguito il meritato attestato. Un traguardo che sottolinea la crescente richiesta formativa ed al contempo la perfetta organizzazione dell’Ente Terminus, il cui personale ha seguito con serietà e professionalità gli allievi fino al conseguimento dell’attestato, riconosciuto dalla Regione Molise e valido su tutto il territorio nazionale.

I corsi abilitativi per Operatore Socio Sanitario (OSS) e Operatore Socio Sanitario Specializzato (OSSS) stanno registrando una sempre maggiore richiesta di partecipazione in quanto capaci di aprire concretamente la strada ad opportunità lavorative nel settore dell’assistenza e della cura. Terminus Formazione, giovane ente molisano con una profonda proiezione nazionale (è già operativa una sede a Roma Capena) li organizza non solo nell’ottica dell’ottenimento del titolo ma anche, grazie ad un qualificato parterre di docenti ed ad una impeccabile organizzazione, per far acquisire ai partecipanti professionalità e capacità lavorative distintive.

Si ricorda che sono tuttora disponibili gli ultimi posti per la V edizione del Corso OSS che partirà entro breve tempo.

Per le iscrizioni ai corsi di operatore socio sanitario e più in generale per avere maggiori informazioni sull’offerta formativa di Terminus Formazione si può contattare la segreteria ai numeri 0874/418684 (Campobasso) 0875/81419 (Termoli) 06/87696266 (Capena-Roma) oppure scrivere a [email protected]

Commenti Facebook