Molise Entrate e lavoratori della Pianeta Service: la minoranza attacca Frattura e Petraroia

448

fusco perrella 03Molise Entrate e lavoratori della Pianeta Service: continua il calvario. Risposte sul futuro non ce ne sono. Dopo la costituzione della società, avvenuta lo scorso dicembre, non c’è stato nessun atto. Tutto fermo. Una situazione che, ancora una volta, penalizza una sola categoria: i lavoratori, cittadini molisani, ormai disperati. Per questo la minoranza in consiglio regionale ha presentato una interrogazione urgente (prima firmataria la consigliera Angiolina Fusco Perrella) al Governatore del Molise, Paolo di Laura Frattura e al vice presidente Michele Petraroia per conoscere il destino lavorativo dei 14 dipendenti molisani di Pianeta Service s.r.l..

“Esattorie S.p.A. – si legge nella nota – dal 1° ottobre 2006 ha svolto attività di erogazione, di liquidazione, di accertamento e di rimborso delle entrate tributarie ed extratributarie; dal 2007 la società Pianeta Service s.r.l., con sede legale ed operativa in Isernia ed altra sede operativa a Campobasso, ha operato, in regime di committenza, con la società Esattorie S.p.A. provvedendo alla notifica degli atti; a seguito della crisi del settore Esattorie S.p.A. ha presentato al Tribunale di Isernia la richiesta di concordato, formalmente accettate in data 13 luglio 2013; con Delibera di Giunta Regionale n. 706 del 28 dicembre 2013 – continuano i consiglieri – è stata approvata la costituzione di una società in house per azioni a partecipazione pubblica, denominata “Molise Entrate S.p.A.”, in modo da valutare la possibilità di rilevare, mediante un contratto d’affitto, quel ramo di azienda che svolge le attività di accertamento e riscossione tributi della Società Esattorie S.p.A., assorbendo tutti i dipendenti che dal giugno 2013 sono in cassa integrazione; durante la riunione sulla vertenza Esattorie del 10 febbraio 2014 il Presidente Frattura ha annunciato che il rischio di incompatibilità con alcune disposizioni del Patto di stabilità ha reso necessario la richiesta del parere legale all’Avvocatura distrettuale dello Stato sulla possibilità di dar vita alla società in house “Molise Entrate S.p.A.”, mettendo di fatto a rischio la costituzione della NewCo.
Non bisogna dimenticare – aggiungono i consiglieri di minoranza – che il D.L. 78/2010 ha stabilito che il servizio di riscossione dei tributi dovesse essere gestito dagli enti in proprio o tramite affidamento a soggetti terzi con gare d’appalto; che la società Pianeta Service s.r.l. ha nel proprio organico 14 dipendenti, tutti muniti delle certificazioni e dei titoli necessari per lo svolgimento della suddetta attività, che hanno acquisito nel corso degli anni una professionalità e delle competenze specifiche che non possono essere disperse; che è stata concessa la cassa integrazione guadagni in deroga per i 14 dipendenti molisani di Pianeta Service s.r.l. per il periodo luglio-ottobre 2013, mentre si è ancora in attesa dell’approvazione per quelle inerente al successivo periodo novembre 2013-giugno 2014. Inoltre – si legge ancora – la società Pianeta Service s.r.l. offre a Esattorie S.p.A. servizi di digitalizzazione e registrazione delle notifiche dei contribuenti; la Pianeta Service s.r.l. si è strutturata ed ampliata anche organicamente rivestendo un’importanza essenziale per Esattorie S.p.A. per la quale, negli anni, dalla semplice digitalizzazione dei documenti notificati ha associato anche le notifiche ed altre lavorazioni; l’esperienza acquisita in questo campo, ha consentito di offrire questo servizio in tutto il territorio regionale, nel quale Pianeta è unica società ad oggi operante; le organizzazioni sindacali hanno sollevato le richieste dei lavoratori della società Pianeta s.r.l. di possibile inclusione delle loro professionalità nel percorso che la Regione Molise ha attivato relativamente ad Esattorie S.p.A.
Per questo – concludono i consiglieri – vorremmo sapere dal Presidente della Giunta Regionale del Molise Paolo di Laura Frattura e dal Vice Presidente della Giunta Regionale Michele Petraroia quale sarà il destino lavorativo dei 14 dipendenti molisani di Pianeta Service s.r.l., valutando la possibilità di far rientrare queste figure professionali nella costituenda società regionale di riscossione tributi; inoltre chiediamo agli stessi di procedere in via prioritaria all’approvazione della cassa integrazione per il periodo novembre 2013 – giugno 2014; e nel caso di impossibilità di costituire la società “Molise Entrate S.p.A.” quali possono essere le soluzioni alternative atte a tutelare tutto il personale coinvolto nella crisi del settore della riscossione dei tributi”.

Angiolina Fusco Perrella
Nicola Cavaliere
Giuseppe Sabusco
Salvatore Micone

Commenti Facebook