L’occhio che uccide/ Tutela della passatella e cassonetti armati

416

Uno sguardo alle principali notizie degli ultimi sette giorni in Molise

Il generale Figliuolo per rafforzare il piano vaccinale nelle zone più impervie molisane ha disposto il rafforzamento della task force di medici e infermieri già inviata in Regione. A giorni arriveranno, direttamente dal corpo degli alpini un mulo per raggiungere i sentieri più impervi ed un cane San Bernardo addestrato a situazioni di emergenza con annessa fiaschetta di grappa al collo.

Nuovi particolari sul mega progetto turistico South Beach a Montenero di Bisaccia. Tra le chicche la realizzazione di un luna park che, in omaggio alle vocazioni del posto ed anche in ossequio al suo noto concittadino Antonio Di Pietro prevederà una grande pista di autoscontro sulla quale correranno, anziché piccole automobili, piccoli trattori

Molto attivo il consigliere regionale Gianluca Cefaratti per iniziative volte allo sviluppo del turismo molisano. Dopo le proposte di legge sull’home restaurant e quella sul “condhotel, marina resort e garden sharing” nella giornata di ieri ne ha presentata una terza. L’oggetto è la “Valorizzazione delle pratiche ludico ricreative all’interno dei pubblici esercizi regionali”. In pratica si tratta di tutelare la comune e nota pratica della Passatella. Nella bozza è prevista anche l’istituzione di un apposito premio regionale “Il passatellista dell’anno”.

Stupore e sorpresa negli ambienti della Procura molisana per la protesta di alcuni cittadini davanti al Tribunale di Campobasso per la mancanza di iniziativa su eventuali episodi di cattiva gestione della pandemia nel Molise. Negli stessi ambienti si fa notare il grande impegno delle forze inquirenti e si ricordano l’indagine sull’ex commissario alla sanità Giustini, benchè limitata al solo 50% della sua persona; gli assidui controlli sulle Rsa molisane che hanno portato alla denuncia di un 93enne per possesso di due grammi di cannabis; la denuncia a piede libero per numerosi maiali che, in spregio della puntuale normativa anticovid regionale, tentavano il suicidio. Ad ogni buon conto sono in preparazione nuove vaste operazioni rispetto alla piena osservanza della normativa anticovid in materia di ricerca dei tartufi e raccolta della legna.

Dopo la bullonatura dei cassonetti della plastica nel comune di Campobasso l’assessore all’ambiente Simone Cretella annuncia nuove iniziative per contrastare il fenomeno del non corretto conferimento dei rifiuti. Ogni cassonetto della città sarà munito di un sensore che sarà in grado di rilevare pratiche non corrette di abbandono di rifiuti. Quando il sensore si attiverà dal cassonetto spunterà una pistola giocattolo che emetterà un dissuasivo suono di esplosione di un proiettile e contestualmente renderà visibile un festone con su scritto “Bang!”

Aigor

Potete ascoltare la rubrica del nostro Aigor anche nel corso del telegiornale di Trsp, ogni martedì sui canali 15 per il Molise e 17 per l’Abruzzo

Commenti Facebook