“Lilt for Women”, le iniziative dell’Associazione Lilt provinciale di Campobasso

141

Anche quest’anno l’associazione LILT di Campobasso è scesa in campo per la Campagna nazionale LILT FOR WOMEN con tante manifestazioni. Nonostante le difficoltà attraversate nei mesi scorsi e il riacutizzarsi dell’emergenza epidemiologica da Covid-19, grazie alla straordinaria generosità delle strutture e delle istituzioni che hanno aderito e alla disponibilità dei professionisti e dei volontari LILT, sono state organizzate numerose iniziative per sensibilizzare e promuovere l’importanza della prevenzione oncologica.

Sono stati ben 6 i Comuni della Provincia di Campobasso ad aver partecipato con l’accensione in rosa dei monumenti più significativi: Palata, Larino, San Martino in Pensilis, Campobasso, Termoli e Guglionesi, grazie alla sensibilità di Sindaci e amministratori, hanno lanciato il messaggio della prevenzione primaria e secondaria come unica arma per combattere i tumori. Oltre al convegno informativo di Palata dal titolo “Lo screening salva la vita”, ogni accensione in rosa è stata corredata da un incontro di presentazione dell’evento alla cittadinanza ed alla presenza di Sindaci e Amministratori, nel rispetto delle disposizioni anti Covid.

Grande successo anche per le visite ginecologiche e senologiche e per il sistema di prenotazioni online, adottato dall’associazione provinciale per la prima volta e totalmente gestito dai volontari LILT attraverso il sito www.legatumoricb.it. I ringraziamenti vanno alla Direzione generale e Sanitaria dell’Asrem che ha messo a disposizione gli ambulatori ma anche alla Direzione Sanitaria degli ospedali di Termoli e Campobasso che hanno predisposto, in collaborazione con i volontari LILT, le prescrizioni per il triage in accesso.

Tutto questo è stato però possibile grazie alla disponibilità e professionalità dei dottori Graziano Bettini, Gianluca Coppola, Giovanni Della Valle, Giuseppina Esposito, Giovanni Fabrizio, Costantino Manes Gravina e Bernardino Molinari e del personale infermieristico Giuseppina Bavota, Rita Bernardini, Arcangela Gualano, Franca Gualano e Anna Lucia Papalia. In tutte le giornate sono state eseguite N°105 visite ginecologiche e senologiche, con un incremento di oltre il 50% delle visite rispetto ad ottobre 2019.

I dati raccolti, grazie ad un questionario distribuito in occasione delle visite, hanno evidenziato che il 67% delle visite sono state seguite per donne non inserite per età anagrafica nella fascia dello screening regionale. La partecipazione è stata allargata a ben venti paesi diversi della Provincia con una età media registrata di 48,9 anni. L’evento “Ambulatori Aperti”, su tutto il mese di ottobre, si è ulteriormente arricchito con la presenza di punti informativi dove sono stati distribuiti oltre 600 opuscoli sulla prevenzione del tumore al seno.

L’associazione provinciale di Campobasso della LILT ha anche proposto, sempre con il sistema della prenotazione online, incontri di gruppo via telematica. Gli operatori del Centro “Luoghi di Prevenzione Molise” LILT CB hanno condiviso con N.10 partecipanti informazioni e strategie per migliorare il proprio benessere psicofisico e cambiare con gradualità le abitudini quotidiane verso stili di vita più salutari. Inoltre la presenza dello Sportello Oncologico della LILT (Point to LILT) all’interno del DH oncologico dell’ospedale di Termoli ha consentito la valutazione nutrizionale di N°38 pazienti oncologici e l’assistenza per aspetti psico-oncologici di N°24 pazienti.

Infine sono state proposte delle sedute con l’acconciatrice ed estetista professionale Tonia Mancini presso la sede di Termoli per ricevere consigli utili a prendersi cura del proprio aspetto esteriore e rivolta principalmente a donne che vivono l’esperienza della malattia oncologica. Il numero delle donne coinvolte in questa iniziativa è stato in totale 15, sempre per rispettare la normativa e le disposizioni anti Covid-19.

Anche la Consulta Femminile ha partecipato attivamente all’Ottobre Rosa grazie alle socie volontarie che hanno confezionato 120 fiocchi rosa e poi li hanno distribuiti in varie attività commerciali di Termoli, Larino, Guglionesi e San Martino in Pensilis dove, insieme alla locandina, sono stati esposti in vetrina al fine di promuovere l’importanza della prevenzione oncologica e diffondere la cultura della prevenzione come metodo di vita. Inoltre sempre le volontarie della Consulta Femminile hanno confezionato un centinaio di mascherine in tessuto tnt di colore rosa sulle quali è stato stampato il logo LILT per poi essere distribuite durante gli eventi e presso lo sportello del DH Oncologico dell’ospedale di Termoli.

A metà ottobre, poi, sono ripartiti gli appuntamenti con il Nordic Walking, all’interno del progetto “Cammino e Guadagno Salute”, con cui i gruppi di cammino guidati da Amerigo Di Giulio, consigliere della LILT e referente dell’Associazione per la promozione dell’attività fisica, si incontrano ogni lunedì e mercoledì alle 15.30 presso il parco comunale di Termoli. Gli incontri continueranno anche nei prossimi mesi compatibilmente con le condizioni atmosferiche e le disposizioni governative di contrasto al Covid-19.

L’Associazione Provinciale di Campobasso della LILT non si ferma e, nel rispetto di tutte le disposizioni governative e regionali per il contenimento della diffusione del contagio da Covid 19, sta già preparando altre iniziative per il “Percorso Azzurro – LILT FOR MEN” dedicato alla prevenzione dei tumori maschili nell’ultima settimana del mese di novembre.

Commenti Facebook