Lavoratori della Korai e Uiltucs scrivono ai Consiglieri regionali

597

cons regRiceviamo e pubblichiamo

Gentilissimi Consiglieri Regionali,
nell’ambito della scorsa legislatura regionale ed in quella attuale, Voi tutti, con gli incarichi di ieri e con quelli di oggi, avete discusso, almeno una volta della Società KORAI s.r.l., tant’è che l’azienda è stata trasformata in house alla Regione Molise, con il benestare delle Istituzioni regionali da Voi rappresentate.

 

Gentilissimi Consiglieri,  
la situazione dei lavoratori della Korai s.r.l. è giunta ad un punto di paradossale drammaticità: i dipendenti della società, da oltre 4 anni, non percepiscono le retribuzioni, pur recandosi ogni giorni a lavorare e gli animi, oltre che le condizioni personali e familiari, sono ormai esasperati.
Non è possibile andare avanti circondati dall’indifferenza, soprattutto se l’indifferenza riguarda le cariche istituzionali: i lavoratori della Korai s.r.l. E la UILTuCS Molise non si spiegano il perchè non si affronti la vicenda una volta e per tutte, il perchè non si trovi una soluzione, il perchè tutti Voi non interveniate per garantire, per una società in house alla Regione Molise, il ripristino dell’attività, la regolarizzazione dei pagamenti ai dipendenti, insomma, il ritrovamento di una agognata normalità.
L’invito della UILTuCS Molise e dei lavoratori della società Korai a tutti Voi Consiglieri è quello di dedicare una seduta del Consiglio Regionale – alla quale sia l’Organizzazione Sindacale sia i lavoratori saranno presenti molto volentieri – nella quale discutere e risolvere questa situazione di vergognosa empasse che di certo non rappresenta la parte migliore della Regione Molise.
Restano, speranzosi, in attesa di riscontro.

Il Segretario Generale Uiltucs Pasquale Guarracino

I Lavoratori della Korai s.r.l.

Commenti Facebook