Fondazione Giovanni Paolo II, firmato l’accordo: Frattura abbiamo evitato 45 licenziamenti

694

frattura11Nessun licenziamento alla Fondazione Giovanni Paolo II. Fondazione, rappresentanti sindacali e Regione Molise trovano l’accordo che mette in sicurezza i 45 infermieri a rischio licenziamento. Nella sede regionale di via Genova, ieri sera, la firma dell’intesa condivisa e definita dopo una attenta valutazione di tutte le variabili utili a garantire prospettive future. L’accordo prevede una ritenuta di solidarietà per il personale medico e quello infermieristico a partire dal I gennaio 2014. La ritenuta sarà applicata per tutto il prossimo anno. A fronte di questa disponibilità solidale e solidaristica stretta tra tutto il personale, la Fondazione si impegna a restituire quanto trattenuto a partire da gennaio 2016.

Soddisfazione generale è stata espressa da tutti gli attori presenti al tavolo. Posizione a sé, poi, quella dei Cobas, che si sono riservati per ulteriori approfondimenti e valutazioni.
“Questa sera segniamo la ripresa della nostra sanità – il commento del presidente della Regione, Paolo di Laura Frattura –. Grazie allo straordinario lavoro portato avanti dal vicepresidente della giunta, Michele Petraroia, grazie alla disponibilità di trovare un punto di incontro manifestato dalla Fondazione e dalle parti sindacali, siamo riusciti, come ci eravamo prefissati, a mettere in salvo il dato occupazionale. Gettiamo così le basi per disegnare una nuova offerta sanitaria nel nostro capoluogo. L’accordo raggiunto questa sera è una vittoria di tutti. La nostra firma rafforza la volontà comune di tutelare i lavoratori e garantire ai nostri cittadini un servizio sanitario di qualità. Davvero – ha concluso il governatore –, grazie a tutti quelli che si sono adoperati e spesi per chiudere una trattativa importante per tutto il nostro Molise” .

Commenti Facebook