Concessioni per acque minerali di sorgente. Scarabeo: adeguate tariffe regionali del canone annuo

872

“Le Norme di carattere legislativo che disciplinano la materia delle acque minerali e termali, consentono alle Regioni di  stabilire, nei provvedimenti di propria competenza, le linee di orientamento che considerano le risorse naturali come un bene “esauribile” e, come tale, da valorizzare nel momento del suo utilizzo. In materia di acque minerali e di sorgente, la Regione Molise ha inteso definire i canoni per le concessioni alle industrie di imbottigliamento, riferiti alla quantità di acqua imbottigliata e alla superficie dei terreni dati in concessione. L’importo applicato, ad oggi, dalla Regione Molise, non è mai stato aggiornato, per questo, considerato che esso è nettamente inferiore a quello stabilito dalla Conferenza delle Regioni, si è inteso provvedere alla sua rideterminazione. Pertanto, la Giunta Regionale, nelle more di una revisione del quadro normativo regionale in materia, ha  provveduto alla rideterminazione del canone annuale di concessione,  che passa dagli attuali 9,96 Euro/ettaro a trenta Euro per ettaro.”

Commenti Facebook