Api – Acem: illustrato il bando incentivi Inail a favore delle piccole e medie imprese

533

apiacem1Si è svolto presso la sede dell’Api-Acem di Campobasso un interessante incontro in cui sono stati illustrati gli incentivi INAIL a favore delle piccole e medie imprese e delle ditte individuali che intendono attuare degli investimenti per l’ammodernamento o la sostituzione di attrezzature per migliorare la sicurezza dei luoghi di lavoro. Il progetto di investimento deve essere riconducibile all’ottenimento di un unico obiettivo tra le seguenti cause di infortunio e/o fattori di rischio: agenti chimici “molto tossici”, agenti “cancerogeni”, “mutageni”, “teratogeni”, bonifica amianto (si esclude lo smaltimento), spazi confinati, movimentazione manuale di carichi, movimenti e sforzi ripetuti, posture incongrue, vibrazioni trasmesse al corpo intero o al sistema mano-braccio, rumore, incendio ed emergenze rischio elettrico.

L’Inail, su questo progetto nazionale per l’anno 2013 ha stanziato complessivamente 307.359.613 di euro suddivisi in budget regionali che permettono il cofinanziamento del 65% a fondo perduto per investimenti che vanno da un minimo di 5.000 ad un massimo di 130.000 euro.
Dal direttivo dell’Acem fanno sapere che i destinatari degli incentivi sono le imprese, anche individuali, iscritte alla Camera di Commercio Industria, Artigianato ed Agricoltura. Sono finanziabili i progetti di investimento (ristrutturazione o modifica strutturale e/o impiantistica degli ambienti di lavoro; installazione e/o sostituzione di macchine, dispositivi e/o attrezzature; modifiche del layout produttivo; interventi relativi alla riduzione/eliminazione di fattori di rischio e, per la prima volta, la sostituzione o l’adeguamento delle attrezzature di lavoro prive di marcatura.)
Chi intende partecipare al bando, previa registrazione sul portale INAIL (sul sito www.inail.it nella sezione “Servizi online”), ha a disposizione, attraverso semplici passaggi operativi, una procedura informatica per l’inserimento guidato della domanda di contributo e la verifica delle condizioni minime di ammissibilità. Se le caratteristiche del progetto sono in linea con quelle richieste dal bando, è possibile partecipare alla fase successiva di invio telematico della domanda, che dovrà avvenire, sempre con procedura telematica, in data che sarà comunicata dall’INAIL (il cosidetto click-day). La compilazione della domanda può avvenire solo nel periodo compreso tra il 21/01/2014 ed il 08/04/2014. I finanziamenti sono a fondo perduto e vengono assegnati fino a esaurimento, secondo l’ordine cronologico di invio delle domande. Il contributo viene erogato dopo la verifica tecnico-amministrativa e la realizzazione del progetto. “Anche in questa occasione – hanno affermato il Presidente Api Iosue e quello Acem Di Niro – abbiamo cercato di informare tempestivamente i nostri associati su di un importante bando che permette l’ammodernamento di attrezzature in un ambito così importante come è quello della sicurezza sui luoghi di lavoro. I nostri uffici sono come sempre a disposizione di tutti gli associati per informazioni specifiche alle modalità di partecipazione al bando.”

Commenti Facebook